LiberoReporter

GdF Palermo: scovati 145 condannati per mafia che prendevano reddito cittadinanza




I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito di una complessa indagine delegata dalla locale Procura della Repubblica, hanno individuato 145 persone gravate da precedenti condanne per mafia che hanno percepito il Reddito di Cittadinanza non avendone diritto. Queste persone sono state segnalate per il reato di dichiarazioni mendaci volte all’ottenimento del reddito di cittadinanza e per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ed all’Inps, “con cui il Corpo agisce in costante sinergia e collaborazione, per la revoca del sussidio ed il recupero del beneficio economico”, dice la Gdf.

Le ricerche hanno riguardato circa 1.400 persone, tra cui sono stati selezionati coloro che a partire dall’anno 2009 hanno subito condanne definitive per il reato di associazione di tipo mafioso o per reati aggravati dal metodo mafioso, quindi per reati che impediscono di fruire del reddito di cittadinanza. Queste persone, a volte in prima persona, più spesso attraverso i propri familiari, hanno chiesto ed ottenuto dall’Inps il beneficio economico del reddito di cittadinanza, occultando l’esistenza di condanne ostative.

“Gli indagati o i familiari degli indagati hanno infatti subito condanne per i reati di associazione di tipo mafioso, oppure per reati aggravati dal metodo mafioso di tentato omicidio, estorsione, rapina, favoreggiamento, trasferimento fraudolento di beni, detenzione di armi, traffico di sostanze stupefacenti, illecita concorrenza con minaccia o violenza, scambio elettorale politico-mafioso”, dice la Gdf.

La Guardia di Finanza ha quantificato in circa 1 milione e 200mila euro le somme percepite a partire dal 2019 dai nuclei familiari di cui fanno parte soggetti con condanne ostative al reddito di cittadinanza.

Inoltre, le Fiamme Gialle palermitane hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo d’urgenza emesso dalla Procura di Palermo nei confronti di 26 condannati per associazione di tipo mafioso o per reati aggravati dal metodo mafioso, per un ammontare complessivo di oltre 70mila euro. Tra i colpiti dal provvedimento figurano appartenenti alle famiglie mafiose della Kalsa, di Resuttana, di Passo di Rigano, di Partinico e di Carini nonché affiliati ai clan degli Inzerillo e dei Lo Piccolo. “L’attività investigativa si inserisce in una più ampia strategia attuata dalla Guardia di Finanza, finalizzata a contrastare l’infiltrazione della criminalità organizzata nell’economia legale e l’illecita percezione delle risorse pubbliche destinate alle persone in condizioni di difficoltà”, dicono le Fiamme gialle.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

No vax, figlio Bob Kennedy: “Anna Frank poteva nascondersi”


Le regole relative ai vaccini covid e le restrizioni associate al nazismo. E' la posizione che Robert F. Kennedy Jr,...
Read More
No vax, figlio Bob Kennedy: “Anna Frank poteva nascondersi”

Rubrica Prometeo del 23 gennaio realizzata in collaborazione con CNR MEDIA


(Adnkronos) -   (AdnKronos) LE ULTIME NOTIZIE
Read More

Serie A: è pari tra Milan-Juventus 0-0, Inter si invola


Finisce 0-0 il big match della 23esima giornata di Serie A tra Milan e Juventus, a San Siro finisce a...
Read More
Serie A: è pari tra Milan-Juventus 0-0, Inter si invola

Serie A: Empoli-Roma 4-2, poker in 13 minuti per i giallorossi


Poker della Roma che al Castellani supera 4-2 l'Empoli realizzando 4 gol in 13 minuti nel primo tempo arrivando nel...
Read More
Serie A: Empoli-Roma 4-2, poker in 13 minuti per i giallorossi

Covid oggi Italia, 138.860 contagi e 227 morti: bollettino 23 gennaio


Sono 138.860 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, 23 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid...
Read More
Covid oggi Italia, 138.860 contagi e 227 morti: bollettino 23 gennaio

Serie A: poker Napoli contro Salernitana 4-1, partenopei secondi in classifica


Importante vittoria del Napoli che al Maradona supera 4-1 la Salernitana portandosi, in attesa di Milan-Juventus, al secondo posto in...
Read More
Serie A: poker Napoli contro Salernitana 4-1, partenopei secondi in classifica

Intervista Sunday Times: Ghani, “Fuori da governo perché musulmana”


Licenziata come ministro perché musulmana. A lanciare la pesante accusa è stata la deputata Tory, Nusrat Ghani, secondo la quale...
Read More
Intervista Sunday Times: Ghani, “Fuori da governo perché musulmana”

Australian Open: Berrettini avanti, qualificato ai quarti di finale


Matteo Berrettini ai quarti di finale dell'Australian Open. L'azzurro, testa di serie numero 7, agli ottavi ha battuto lo spagnolo...
Read More
Australian Open: Berrettini avanti, qualificato ai quarti di finale
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends