LiberoReporter

Covid, linea dura Vaticano su no vax: rischiano licenziamento




Linea dura del Vaticano nei confronti dei dipendenti no vax che rifiutano il vaccino anti coronavirus. Anche se la vaccinazione è su base volontaria, un decreto del presidente della Pontificia Commissione della Città del Vaticano, card. Giuseppe Bertello, prevede una serie di misure che vanno dal demansionamento sino al licenziamento. Per i dipendenti che non fanno il vaccino è previsto fino al demansionamento per chi non può farlo per ragioni di salute, con il mantenimento dello stipendio. Per chi invece si rifiuta “senza comprovate ragioni di salute ci sono conseguenze di diverso grado che possono giungere fino alla interruzione del rapporto di lavoro”.

Il decreto di Bertello, pubblicato su Vaticanstate, mette nero su bianco che “si ritiene il sottoporsi alla vaccinazione la presa di una decisione responsabile atteso che il rifiuto del vaccino può costituire anche un rischio per gli altri e che tale rifiuto potrebbe aumentare seriamente i rischi per la salute pubblica”. Le sanzioni previste all’articolo 6 rinviano alla legge vaticana del 2011 che già prevedeva per i dipendenti vaticani che non si sottopongono “agli accertamenti sanitari d’ufficio responsabilità e conseguenze fino alla interruzione del rapporto di lavoro”.

Nelle norme si ricorda “il divieto di assembramenti, la necessità del distanziamento fisico, l’adozione di dispositivi di protezione personale, le norme igieniche, i protocolli terapeutici e i protocolli di vaccinazione”. Previste poi multe, che vanno dai 25 euro se non si indossa la mascherina, fino a 1.500 euro in caso di violazione della quarantena.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

‘Sfiduciamo Speranza’, Fdi lancia raccolta firme online per petizione


Fratelli d'Italia lancia oggi la raccolta firme per una petizione popolare in supporto alla mozione di sfiducia al ministro della...
Read More
‘Sfiduciamo Speranza’, Fdi lancia raccolta firme online per petizione

Nel 1960 la Cia voleva assassinare Raul Castro con finto incidente aereo


La Cia tentò nel 1960 di organizzare un attentato contro Raul Castro, provocando un incidente aereo su un volo tra...
Read More
Nel 1960 la Cia voleva assassinare Raul Castro con finto incidente aereo

Bonolis: “Mai maggiordomo di idee altrui. Erdogan? Lo avrei mandato al diavolo”


"In 40 anni di tv si è trattato quasi sempre di dare forma a cosa ho dentro, ai miei pensieri......
Read More
Bonolis: “Mai maggiordomo di idee altrui. Erdogan? Lo avrei mandato al diavolo”

In zona gialla dal 26 aprile potremo cenare nei ristoranti all’aperto


Riaperture ristoranti a pranzo e a cena solo all'aperto, dal 26 aprile, in zona gialla: c'è il via libera. E'...
Read More
In zona gialla dal 26 aprile potremo cenare nei ristoranti all’aperto

Spionaggio, nuove accuse per Biot: contestata corruzione


E’ accusato anche di corruzione Walter Biot, l’ufficiale della Marina arrestato dai Ros lo scorso 30 marzo per spionaggio mentre...
Read More

Merkel si vaccina con AstraZeneca e pubblica il certificato


Angela Merkel riceve la prima dose di vaccino AstraZeneca e pubblica su Twitter il 'certificato'. "Sono felice di aver ricevuto...
Read More
Merkel si vaccina con AstraZeneca e pubblica il certificato

Spostamenti tra regioni ed eventi, ipotesi pass


Per ora si tratta di un work in progress, un'ipotesi. Durante la cabina di regia, il premier Mario Draghi su...
Read More
Spostamenti tra regioni ed eventi, ipotesi pass

Valanga in Friuli, morti due sciatori


Le vittime erano sul gruppo del Jof Fuart, nella gola nord est, a Camporosso Valbruna, in provincia di Udine. Due...
Read More
Valanga in Friuli, morti due sciatori
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends