LiberoReporter

Auto: nuova Mini John Cooper Works Gp, niente la ferma




Un piacere di guida estremo in qualsiasi stagione grazie agli pneumatici invernali sviluppati appositamente per l’auto di serie più veloce della gamma MINI e ai cerchi in lega specifici per il modello

Monaco. Accelera da ferma a 100 km/h in 5,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 265 km/h. La MINI John Cooper Works GP (consumo di carburante combinato: 7,3 l/100 km, emissioni di CO2 combinate: 167 g/km) è il modello più veloce del marchio premium britannico ad essere mai stato omologato su strada. E questo vale anche in inverno, naturalmente. Per questo motivo, MINI offre pneumatici invernali appositamente progettati per quest’atleta estrema.

Gli pneumatici ad altissime prestazioni sviluppati dal produttore Hankook per la stagione invernale sono ideali per apprezzare l’eccezionale potenza e le sensazioni di gara trasmesse dalla MINI John Cooper Works GP anche su piste innevate.

Proprio come gli pneumatici estivi della categoria Ultra High Performance, appositamente studiati per la MINI John Cooper Works GP, Hankook fornisce anche gli pneumatici per la stagione fredda come produttore OEM (Original Equipment Manufacturer). Gli pneumatici invernali i*cept evo 2, dimensioni: 195/45 R18 87H XL, sono disponibili per la vettura ad alte prestazioni. Sono montati su cerchi in lega leggera John Cooper Works da 18 pollici, specifici per il modello. Questa combinazione assicura l’agilità tipica di MINI e caratteristiche di maneggevolezza precise anche in condizioni stradali invernali difficili. In particolare, un design asimmetrico del battistrada con lamelle e scanalature appositamente disegnate, ottimizza sia la trazione che la frenata su strade ricoperte di neve.

Con la maggiore aderenza degli pneumatici invernali, la MINI John Cooper Works GP, prodotta in tiratura limitata con soli 3 000 esemplari, è attrezzata in modo ideale per le escursioni attraverso paesaggi innevati. Né la neve compattata, né i tratti di strada ghiacciati, né le strade bagnate e scongelate possono fermare l’irresistibile slancio in avanti di quest’atleta estrema. Gli pneumatici invernali specifici per il modello completano in modo ideale la tecnologia delle sospensioni, che è perfettamente sintonizzata sulle alte prestazioni del motore dell’auto grazie all’expertise dal mondo delle corse della John Cooper Works e ai sistemi di controllo delle sospensioni messi a punto con precisione. La trazione da ferma è ottimizzata, così come la stabilità di guida durante le manovre rapide in curva.

La MINI John Cooper Works GP porta l’esperienza delle prestazioni delle compatte premium a un livello completamente nuovo. Il motore a 4 cilindri da 2,0 litri con tecnologia MINI TwinPower Turbo genera una potenza massima di 225 kW/306 CV e una coppia massima di 450 Nm. Questa potenza concentrata viene trasmessa alle ruote anteriori, su cui sono montati gli pneumatici invernali ad altissime prestazioni specifici per il modello, attraverso un cambio Steptronic a 8 rapporti, che assicura che la coppia motrice venga convertita in prestazioni entusiasmanti senza alcuna perdita grazie a un bloccaggio differenziale integrato.

Il blocco meccanico del differenziale è collegato al sistema di stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) e agisce come un blocco trasversale per ridurre la differenza di velocità tra le ruote anteriori destra e sinistra. Sotto carichi particolarmente importanti, si può generare un effetto di blocco fino al 31%. Il blocco del differenziale contrasta anche una perdita di trazione quando varia l’attrito della strada. Per farlo, dirige una proporzione maggiore della coppia motrice alla ruota con la migliore aderenza. Questo impedisce all’auto di sotto o sovra-sterzare in fase iniziale.

Le proprietà di aderenza ottimizzate degli pneumatici invernali rendono l’impianto frenante sportivo della MINI John Cooper Works GP ancora più efficace. Il sistema è dotato di freni a disco a quattro pistoncini a pinza fissa sulle ruote anteriori e di freni a disco a pinza singola sulle ruote posteriori.

La MINI John Cooper Works GP non è soltanto una rarità in edizione limitata con la corsa nel sangue: lo spoiler sul tetto con profilo a doppia ala e i passaruota in fibra di carbonio con finitura visiva CFRP opaca e numerazione individuale, la rendono un veicolo affascinante ed eccezionale.

Grazie ai nuovi pneumatici invernali, l’atleta più estrema della gamma MINI non passerà più la stagione fredda in garage.

Il consumo di carburante, le emissioni di CO2 e il consumo di energia sono stati misurati utilizzando i metodi richiesti secondo il regolamento VO (CE) 2007/715 e successive modifiche. Si riferiscono a veicoli sul mercato automobilistico in Germania. Per quanto riguarda le gamme, le cifre NEDC tengono conto delle differenze nelle dimensioni delle ruote e degli pneumatici selezionati, mentre il WLTP tiene conto degli effetti di eventuali equipaggiamenti opzionali.

___________________________________________________

LE ULTIME NOTIZIE

Presidente Siaarti, “Riaperture? Non ci sono condizioni. Venite a vedere terapie intensive”


"Riaprire? È sbagliato. Non ci sono le condizioni, ma si può fare: basta, però, che si dichiari che abbiamo deciso...
Read More
Presidente Siaarti, “Riaperture? Non ci sono condizioni. Venite a vedere terapie intensive”

‘Sfiduciamo Speranza’, Fdi lancia raccolta firme online per petizione


Fratelli d'Italia lancia oggi la raccolta firme per una petizione popolare in supporto alla mozione di sfiducia al ministro della...
Read More
‘Sfiduciamo Speranza’, Fdi lancia raccolta firme online per petizione

Nel 1960 la Cia voleva assassinare Raul Castro con finto incidente aereo


La Cia tentò nel 1960 di organizzare un attentato contro Raul Castro, provocando un incidente aereo su un volo tra...
Read More
Nel 1960 la Cia voleva assassinare Raul Castro con finto incidente aereo

Bonolis: “Mai maggiordomo di idee altrui. Erdogan? Lo avrei mandato al diavolo”


"In 40 anni di tv si è trattato quasi sempre di dare forma a cosa ho dentro, ai miei pensieri......
Read More
Bonolis: “Mai maggiordomo di idee altrui. Erdogan? Lo avrei mandato al diavolo”

In zona gialla dal 26 aprile potremo cenare nei ristoranti all’aperto


Riaperture ristoranti a pranzo e a cena solo all'aperto, dal 26 aprile, in zona gialla: c'è il via libera. E'...
Read More
In zona gialla dal 26 aprile potremo cenare nei ristoranti all’aperto

Spionaggio, nuove accuse per Biot: contestata corruzione


E’ accusato anche di corruzione Walter Biot, l’ufficiale della Marina arrestato dai Ros lo scorso 30 marzo per spionaggio mentre...
Read More

Merkel si vaccina con AstraZeneca e pubblica il certificato


Angela Merkel riceve la prima dose di vaccino AstraZeneca e pubblica su Twitter il 'certificato'. "Sono felice di aver ricevuto...
Read More
Merkel si vaccina con AstraZeneca e pubblica il certificato

Spostamenti tra regioni ed eventi, ipotesi pass


Per ora si tratta di un work in progress, un'ipotesi. Durante la cabina di regia, il premier Mario Draghi su...
Read More
Spostamenti tra regioni ed eventi, ipotesi pass
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends