LiberoReporter

Black Friday e Cyber Monday: come sono andati in Italia? Il punto sullo shopping online

Oggi lo shopping si fa online e i dati possono confermare tutto il successo degli acquisti digitali, anche in Italia. Secondo le ricerche di settore, condotte dall’Osservatorio B2C del Politecnico di Milano, questo comparto ha raggiunto un valore di quasi 32 miliardi di euro a fine 2019, con un aumento del 15% rispetto allo scorso anno. Si parla di un picco da record per certi versi storico, perché sancisce tutto il peso assunto dalle vendite online nel mercato tricolore. Senza poi considerare la questione relativa ai canali che gli italiani usano per i propri acquisti digitali e che vedono lo smartphone sempre più spesso protagonista di queste abitudini. Ecco perché oggi studieremo il tema, partendo dai numeri registrati durante il Black Friday e il Cyber Monday, così da poter capire meglio il comportamento dei consumatori italiani.

Le vendite in occasione del Black Friday e del Cyber Monday

Queste due giornate vengono attese con trepidazione da entrambe le parti, sia dai consumatori che dalle aziende, per via degli sconti e dei numeri da capogiro. Quest’anno si è andati ben oltre le aspettative e i dati registrati sono davvero straordinari. Si parla di un totale delle commissioni in aumento del +56% rispetto allo scorso anno, con oltre 35 mila vendite in più. Per quanto riguarda il Cyber Monday, sono stati numerosi gli italiani che hanno scelto di “conservare” i propri acquisti in vista di questa data. E i dati ci raccontano di un giro d’affari online che ha superato i 9 miliardi di dollari, più del Black Friday (7,5 miliardi). Quali sono stati i settori di maggior successo? Ad esempio l’abbigliamento e infatti sono sempre di più i siti con sconti importanti, come YOOX ad esempio, dove trovare notevoli saldi sulle scarpe da donna e su altri articoli di marca. Ottimi dati anche per altri comparti, come quello dell’informatica e dell’elettronica di consumo, insieme all’arredamento e al food & grocery.

Il comportamento dei consumatori italiani

È bene capire come si muovono gli italiani quando fanno gli acquisti online e in parte lo abbiamo già anticipato. Molti acquistano da mobile e preferiscono attendere gli sconti, cosa che avviene nell’89% dei casi. In secondo luogo, i giovani soprattutto prediligono la velocità di consegna della merce ordinata, mentre la quasi totalità degli italiani (94%) preferisce informarsi sul web prima di procedere all’acquisto di un bene. Quali sono gli altri dati interessanti sul comportamento dei consumatori dello Stivale? Il 62% degli acquirenti preferisce badare soprattutto al prezzo al ribasso, mentre il 44% non si ferma alla prima opzione, ma approfondisce il mercato alla ricerca di papabili alternative. Merita un approfondimento anche la questione degli acquisti sugli e-commerce stranieri. In tal caso, il 94% dei consumatori non completa l’ordine se prima non trova una serie di voci specifiche, come i costi per la spedizione, le tasse e i dazi doganali. Infine, è da sottolineare il grande successo dei programmi fedeltà e l’abitudine ad acquistare su diverse piattaforme.

 

(AS)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends