0

Ambiente

Psicologia dei consumi, consumatori attratti dall’etichetta ‘senza’

I prodotti alimentari ‘senza’ attraggono e coinvolgono maggiormente il consumatore rispetto ai prodotti convenzionali. Se questa notizia può non meravigliare, visto il trend dei consumi free from in continua crescita da qualche anno, la vera sorpresa è che il potere seduttivo dell’etichetta ‘senza’ può spingere i cittadini a puntare su alimenti nei quali l’ingrediente ‘mancante’ è incongruente o addirittura salutare. Sono questi i risultati di uno studio sperimentale dell’EngageMinds Hub, Centro di ricerca in psicologia dei consumi dell’Università Cattolica di Cremona, condotto nelle scorse settimane con il contributo non condizionante dell’Unione italiana olio di palma sostenibile, sui consumi ‘free from’, con un particolare focus sull’olio di palma.

Vediamo qualche dato. Posti di fronte al packaging di un cracker salato e di una merendina dolce, entrambi immaginari e creati per l’esperimento, il 38% dei consumatori coinvolti ha indicato come di particolare qualità la versione convenzionale. Ma quando al campione di cittadini sono stati sottoposti gli stessi prodotti con etichette ‘senza’, le cose sono cambiate. Il 45% considera di particolare qualità il prodotto ‘senza olio di girasole’; una quota che sale al 51% se ‘senza olio di palma’. Ma attenzione: il 48% dei consumatori ritiene di qualità il (fittizio) prodotto ‘senza CO2’ e il 48% attribuisce qualità al ‘senza grassi polinsaturi’ (nonostante essi siano benefici per la salute).

“Sono molti gli elementi che ci impongono una riflessione su questi risultati – spiega la professoressa Guendalina Graffigna, ordinario di psicologia dei consumi e direttore dell’EngageMinds Hub. Innanzitutto, “emerge che a tutti i prodotti ‘senza’ il consumatore attribuisce un plus di qualità percepita rispetto al prodotto connotato come convenzionale. In secondo luogo, è da rilevare come il claim ‘senza olio di palma’ venga apprezzato più degli altri e questo, probabilmente, è conseguenza della maggior stigmatizzazione mediatica che questo ingrediente ha subito negli ultimi anni”.

Ma soprattutto, prosegue Graffigna, “è da rimarcare come molti cittadini vedano una maggior qualità in un prodotto senza CO2, un ingrediente inventato a solo fine sperimentale, e addirittura in alimenti senza quei grassi polinsaturi che, al contrario, da anni sia la letteratura scientifica che la divulgazione mediatica indicano come fattori promotori della salute. E questo, anche al netto di carenze di literacy in campo alimentare, la dice lunga sull’impatto emotivo e psicologico del fattore ‘senza’ al di là della considerazione razionale dell’ingrediente in questione”.

La ricerca dell’EngageMinds Hub è andata a indagare altri fattori. Chiedendo, ad esempio, al campione di consumatori coinvolto di specificare la visione che essi hanno sulla salubrità dei prodotti. E anche in questo caso, a fronte di un 32% che ritiene sani gli alimenti convenzionali, la percezione di salubrità è maggiore per i prodotti ‘senza olio di girasole’ secondo il 40% dei cittadini; e ben il 51% dei rispondenti attribuisce una maggiore salubrità ai cibi ‘senza olio di palma’. E di nuovo, quote elevate della popolazione attribuiscono maggior salubrità ai prodotti senza CO2 (48%) e a quelli senza grassi polinsaturi (46%) rispetto al prodotto convenzionale.

Gli stessi atteggiamenti vengono rilevati anche considerando gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale degli alimenti. Più della metà degli italiani (52%) ritiene i prodotti ‘senza olio di palma’ più sostenibili dei convenzionali. Mentre una frazione minore ma sempre molto elevata (47%) vede più sostenibili i prodotti ‘senza olio di girasole’. Elevata anche la quota di consumatori che indica come più rispettosi dell’ambiente i cibi ‘senza CO2’, probabilmente per una connessione inesistente sul piano fattuale ma pregnante dal punto di vista psicologico, trattandosi di un immaginario ingrediente alimentare, tra anidride carbonica e sostenibilità ambientale.

Infine, il 44% propone i prodotti ‘senza grassi polinsaturi’ quali più rispettosi dell’ambiente. Ovviamente, gli atteggiamenti registrati dallo studio del Centro di ricerche dell’Università Cattolica di Cremona si riverberano sulle intenzioni di acquisto di questi prodotti. “Le diverse etichette impattano sui consumatori – fa notare Greta Castellini, ricercatrice presso l’EngageMinds Hub. Tanto che essi sono maggiormente intenzionati a comprare i prodotti ‘senza’ indipendentemente dall’ingrediente eliminato rispetto al prodotto convenzionale, con una particolare preferenza per i prodotti senza olio di palma”.

“È importante sottolineare che questi risultati sono frutto di un esperimento di psicologia dei consumi”, sottolinea la professoressa Guendalina Graffigna. L’etichetta ‘senza’ “determina una forte distorsione cognitiva nella valutazione dei prodotti alimentari. Tanto che induce i consumatori a pensare che quel prodotto sia anche di maggiore qualità, più salutare e più rispettoso dell’ambiente indipendentemente dal tipo di ingrediente eliminato poiché ciò che guida la valutazione è l’etichetta ‘senza’ e non l’ingrediente escluso. Come EngageMinds Hub – conclude Graffigna – ci occupiamo da anni di queste tematiche, un lavoro che stiamo sviluppando grazie al laboratorio di psicologia dei consumi nel nuovo campus dell’Università Cattolica di Cremona”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Salvini glissa: “Pensiamo al governo”. Ma base desidera congresso
"Oggi commentiamo un dato che evidentemente non mi soddisfa, è chiaro che stare all'opposizione ha fruttato e Giorgia Meloni l'ha...
Read More
Minaccia uragano Ias: Nasa fa rientrare in hangar missione Luna Artemis I
L'uragano Ian spaventa la Nasa che ha deciso di far rientrare 'nell'hangar' il missile e la navicella della missione Artemis...
Read More
Elezioni 2022, +Europa chiede riconteggio dei voti
"E' un risultato che ha dello straordinario. Se si confrontano i sondaggi prima del voto con il di fatto 3%...
Read More
Scoperto ‘interruttore’ che fa avanzare Alzheimer
Un 'clic' e tutto cambia. C'è un interruttore che accende il meccanismo che contribuisce alla progressione della malattia di Alzheimer....
Read More
Ucraina, Orban: “In Ungheria un referendum su sanzioni contro Russia”
Il premier ungherese Viktor Orban anticipa, all'agenzia russa Tass, la convocazione in Ungheria di un referendum sulle sanzioni Ue contro...
Read More
Elezioni 2022, iter e tempi nuovo parlamento e nuovo governo
Chiuse le urne e stabiliti i risultati delle elezioni politiche 2022, inizia ora il conto alla rovescia per l'avvio della...
Read More
Elezioni 2022, Usa: “Italia alleato vitale, ansiosi di lavorare con nuovo governo”
"Dopo le elezioni di ieri in Italia, siamo ansiosi di lavorare con il governo italiano sui nostri obiettivi condivisi". Lo...
Read More
C'è anche il tema dei risarcimenti dei paesi ricchi per i danni che il cambiamento climatico sta infliggendo a quelli...
Read More
Elezioni 2022, Pd verso Congresso: Letta non si ricandiderà
Un Congresso "di profonda riflessione" dopo le elezioni politiche 2022 per un "nuovo Pd" affidato a "una nuova generazione". Pochi...
Read More
Isernia, maestra asilo sospesa: insultava e picchiava bimbo
Un'insegnante di una scuola d’infanzia di Isernia è stata sospesa per quattro mesi dall'insegnamento per maltrattamenti. Il provvedimento cautelare è stato...
Read More
Ucraina, Erdogan lavora a incontro Putin-Zelensky
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan continua a lavorare per arrivare a un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin...
Read More
Elezioni 2022, Bassetti: “Ora discontinuità in gestione Covid, stop restrizioni”
Il risultato elettorale "era ampiamente atteso" e ora "spero solo ci sia un forte segno di discontinuità nella gestione del...
Read More
(Adnkronos) - Le inondazioni di quest'estate in Pakistan, causate da piogge di una intensità quasi tripla rispetto alla media, hanno...
Read More
Ucraina-Russia, lo spettro delle armi nucleari tattiche di Putin
Antony Blinken ha affermato che Washington è stata in contatto negli ultimi mesi con il Cremlino per affrontare le minacce...
Read More
“Registriamo una crescente consapevolezza delle imprese quotate italiane per il cambiamento climatico, perlomeno per quanto attiene alla mitigazione delle emissioni...
Read More
Ryanair: allo studio aumento prezzi dei biglietti
La compagnia aerea low cost Ryanair sta pianificando un aumento dei prezzi a causa dell'aumento del costo del carburante. A...
Read More
Elezioni Sicilia, proiezioni Rai: Schifani 37,8% e De Luca 25,8%
Alle elezioni per la Regione Siciliana, secondo la prima proiezione Consorzio Opinio Italia per Rai, con una copertura del campione...
Read More
Alle Galapagos si reimpiantano i coralli
Il Parco nazionale delle Galapagos dell'Ecuador sta testando diversi metodi di reimpianto dei coralli, nel tentativo di ripristinare questi fragili...
Read More
Elezioni 2022, Mercati: la prima reazione premia la stabilità
Piazza Affari è al momento l'unica Borsa positiva in Europa e lo spread sale ma non strappa. La prima reazione...
Read More
(Adnkronos) -   LE ULTIME NOTIZIE (AdnKronos)
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends