Connect with us

Scienza e Ricerca

Spazio: alla scoperta di Giove, nuovo passo per missione Juice dell’Esa



Continuano i preparativi per Juice, la missione dell’Esa che partirà nel 2022 alla scoperta del gigante gassoso Giove e delle sue lune Ganimede, Callisto ed Europa. L’Agenzia Spaziale Italiana riferisce che é stato recentemente autorizzato il trasferimento della testa ottica made in Italy dello strumento Majis-Moons And Jupiter Imaging Spectrometer all’Institut d’Astrophysique Spatiale (Ias), in Francia. Majis è uno spettrometro a due canali in grado di fornire importanti elementi per la comprensione del sistema composto da Giove e le sue tre lune più grandi. Lo strumento è a leadership francese, realizzato attraverso un accordo bilaterale tra l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e l’agenzia spaziale francese Cnes.

La testa ottica rappresenta l’elemento principale dello spettrometro. Dopo circa 5 anni di intenso lavoro e le difficoltà dell’ultimo anno, dovute all’emergenza Covid-19, lo strumento è pronto per essere spedito in Francia. Una volta arrivato allo Ias, il team francese, con il supporto del team italiano, completerà la calibrazione dello spettrometro. Al termine, Majis sarà consegnato formalmente all’Esa che si occuperà di integrare lo spettrometro a bordo della sonda Juice.
Lo spettrometro è stato costruito dall’azienda Leonardo, con il finanziamento e coordinamento dell’Asi e la supervisione scientifica dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

La missione Jupiter Icy moons Explorer è la prima missione del programma Esa Cosmic Vision e, una volta lanciata, impiegherà 7 anni per raggiungere Giove e il suo sistema di lune, per poi rimanere almeno 3 anni, durante i quali saranno effettuate osservazioni dettagliate del pianeta e dei suoi satelliti naturali, per consentire alla comunità scientifica internazionale di formulare teorie sempre più precise riguardo alle condizioni di formazione dei pianeti e ai processi di formazione della vita. L’Asi ricorda che Ganimede, ad esempio, è una luna così grande da essere quasi considerato un nano-pianeta, con caratteristiche molto particolari come la presenza di una sottile atmosfera ricca di ossigeno, oceani e sotterranei che potrebbero potenzialmente ospitare forme di vita, ed è l’unica luna del Sistema Solare ad avere un proprio campo magnetico. Questo rende Ganimede estremamente interessante per la comunità scientifica.

Tra i Paesi che contribuiscono in modo rilevante alla missione Juice c’è anche l’Italia, non solo per la realizzazione della sonda ma soprattutto per la parte scientifica. Degli 11 strumenti scientifici a bordo di Juice, tre sono italiani: la camera multispettrale ad alta risoluzione Janus realizzata da Leonardo, il radar Rime, commissionato da Asi a Thales Alenia Space, che lo ha costruito negli stabilimenti di Roma e L’Aquila e l’esperimento di radio-scienza 3GM sviluppato da Thales Alenia Space-Milano. L’Italia ha, inoltre, realizzato l’Haa-High Accuracy Acceloremeter.

L’Italia, attraverso Leonardo, sta inoltre realizzando il più grande generatore fotovoltaico mai ideato prima per una missione interplanetaria. Con una superficie di 94 metri quadri, il generatore sarà in grado di fornire la potenza elettrica necessaria ad una distanza di oltre 750 milioni di chilometri dal Sole, dove le temperature raggiungono i -230°C. La generazione costante di energia elettrica è un requisito indispensabile, senza il quale la missione non potrebbe perseguire i propri obiettivi scientifici.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Mondiali 2022, Brasile-Corea 4-1: verdeoro ai quarti contro la Croazia


Il Brasile si qualifica agevolmente ai quarti di finale della Coppa del mondo di Qatar 2022. La Selecao travolge 4-1...
Read More
Mondiali 2022, Brasile-Corea 4-1: verdeoro ai quarti contro la Croazia

Ucraina, arriva l’inverno: come cambia strategia e attacchi Russia


L'intelligence britannica ritiene che l'aeronautica russa, a causa del maltempo invernale e di molti altri problemi, manterrà basso il numero...
Read More
Ucraina, arriva l’inverno: come cambia strategia e attacchi Russia

L’Amazzonia ha perso il 10% della sua vegetazione negli ultimi 36 anni


In meno di quattro decenni, la regione amazzonica ha perso il 10% della sua vegetazione, un'area grande come il Texas....
Read More

Ucraina, Wsj: “Pentagono ha modificato armi per impedire possano colpire la Russia”


Il Pentagono ha segretamente modificato i sistemi missilistici avanzati inviati in Ucraina per impedire che potessero essere usati contro il...
Read More
Ucraina, Wsj: “Pentagono ha modificato armi per impedire possano colpire la Russia”

Germania, attacco con coltello: 14enne uccisa mentre aspettava bus


Una ragazza di 14 anni è stata uccisa oggi in Germania da un uomo con il coltello che l'ha aggredita...
Read More
Germania, attacco con coltello: 14enne uccisa mentre aspettava bus

L’inquinamento atmosferico abbatte il PIL del Bangladesh


L'inquinamento atmosferico in Bangladesh sta sottraendo al Bangaldesh la crescita economica, oltre a causare morti premature e malattie. E’ quanto...
Read More

Silvia Salis, tassista le nega pagamento con Pos: “La pacchia è finita”


"E' finita la pacchia delle banche". Così un tassista genovese, "urlando con arroganza", ha risposto a Silvia Salis, vicepresidente vicaria...
Read More
Silvia Salis, tassista le nega pagamento con Pos: “La pacchia è finita”

Spazio, Meteosat Mtg-1g pronto a lancio: innoverà previsioni meteo


E' pronto a partire il primo satellite geostazionario Meteosat di Terza Generazione (Mtg-I), che sarà lanciato il prossimo 13 dicembre...
Read More
Spazio, Meteosat Mtg-1g pronto a lancio: innoverà previsioni meteo

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza