LiberoReporter

Terremoto Croazia: 7 numero morti, continue scosse assestamento VIDEO




AGGIORNAMENTO – 30 dic. ore 10:45 Continuano incessanti le scosse di assestamento, anche di intensità forte, che stanno colpendo la Croazia centrale, nei luoghi dove il sisma di ieri delle ore 12,19, ha già colpito duramente il paese, con parecchi crolli di edifici e sette vittime al momento accertate.


ore 18,30 calato il sole si continua a scavare dove è possibile, con l’aiuto di gruppi elettrogeni per far luce in mezzo alle macerie dovute al terremoto di questa mattina, che intorno alle 12,20 ha colpito la Croazia nella area della città di Petrinja. Sono sei fino a questo momento i morti accertati e centinaia sono le persone ferite dal crollo di molti edifici, tanto che i soccorritori sopraggiunti a posteriori del sisma, hanno dichiarato che buona parte dei vecchi palazzi in città è crollata, così come anche nei paesi nelle vicinanze dell’epicentro, a causa della forza e della poco profondità del movimento tellurico, che è stato avvertito anche a centinaia di chilometri di distanza.



ore 13:15 Ci saranno sicuramente dei morti, perchè dalle prime immagini che giungono dalla Croazia attraverso i social (ricordiamo sempre che sono tutte da verificare) sembrerebbe che vi siano in alcune zone del paese, parecchi crolli di edifici. Al lavoro le squadre di soccorso per capire se sotto le macerie vi sono persone travolte.

Ieri si erano registrati già dei movimenti tellurici importanti, almeno 3 scosse sopra i 4,5 gradi più o meno nelle vicinanze dell’epicentro odierno.

ore 12,50 – Dalle prime immagini che arrivano dalla Croazia attraverso i social (da verificare) sembrerebbe che vi siano stati dei crolli nella zona dell’epicentro, che risulta essere a sud della capitale Zagabria. La scossa è stata avvertita fortemente in tutto il Nord est del nostro paese. L’epicentro viene segnalato a Grad Petrinja con un ipocentro a 10 km di profondità, motivo per il quale il sisma è stato avvertito fortissimo anche in altre zone del nord ovest italiano.

I danni sono ingenti e sicuramente qualche crollo avrà coinvolto vite umane.

Video della Croce Rossa Croata nell’immediatezza dell’evento

LA NOTIZIA DELLA PRIMA ORA

ore 12,25 – In attesa di avere un risconto dal nostro Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INVG), una  forte scossa di terremoto è stata avvertita pochi minuti fa, intorno alle 12,20 nella zona orientale del nostro paese, tra il Friuli Venezia Giulia e la Croazia. La scossa pare sia stata di 6,5 gradi della scala Richter.

NOTIZIA IN EVOLUZIONE

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends