LiberoReporter

Meteo: tra Natale e Santo Stefano maltempo e neve quote basse




Un vortice in formazione sull’Italia, alimentato da aria artica, provocherà maltempo invernale nei giorni intorno al Natale con fenomeni soprattutto al Centro-Sud

SITUAZIONE. I primi refoli umidi ed instabili stanno agguantando le regioni le regioni tirreniche già nel giorno dell’Antivigilia e fanno capo ad ancora deboli correnti tirreniche che si infrangono sui versanti occidentali dello Stivale. Questi sono innescati da una depressione in approfondimento sulla Manica, che riesce ad influenzare parte dell’area mediterranea. Con il suo veloce sprofondamento verso il Mediterraneo centrale condizionerà il tempo sull’Italia nei giorni intorno al Natale. Richiamerà un fronte di aria fredda di origine artica che verrà scaraventato verso l’Italia e genererà un vortice che tra Natale e Santo Stefano attraverserà la nostra penisola da nord a sud, provocando condizioni di maltempo soprattutto al Centro-Sud, un brusco calo termico, nevicate in abbassamento di quota e forti venti.

METEO VIGILIA DI NATALE. Il fronte scorrerà sulle regioni settentrionali determinando una giornata spesso nuvolosa con qualche pioggia su Levante Ligure, Lombardia, alto Triveneto e tratti dell’Emilia e spruzzate di neve sulle Alpi inizialmente dai 1500/1600m, in calo fino a 800/1000m in serata su quelle occidentali, con i fenomeni che si intensificheranno la sera sui confini e tendenza a prime schiarite in serata all’estremo Nordovest. Sul resto d’Italia addensamenti sono attesi sul versante tirrenico con qualche pioggia sparsa, così come sull’ovest della Sardegna. Sulle regioni adriatiche e all’estremo Sud clima asciutto e cieli offuscati da stratificazioni alte e sottili. Temperature ancora stabili, o addirittura in lieve locale aumento sul basso Adriatico.

Meteo Italia Vigilia di Natale
Meteo Italia Vigilia di Natale

METEO NATALE. L’aria fredda proveniente dal Nord Europa inizia ad irrompere sull’Italia generando un minimo di pressione intorno a cui ruota un fronte responsabile di un’ulteriore intensificazione dell’instabilità nel corso della giornata al Centro-Sud. Piogge e rovesci si intensificheranno nel corso della giornata sul versante tirrenico, in particolare verso sera sulle aree centro-settentrionali, ma con fenomeni che tenderanno a sconfinare anche all’Adriatico. Piogge e rovesci anche forti a fine giornata sul basso Tirreno. Il peggioramento interesserà anche parte del Nord, in particolare al mattino il Triveneto, in giornata poi solo l’Emilia. Salterà invece il Nordovest dove rimarranno le schiarite. Attenzione alla quota neve in brusco abbassamento per l’ingresso dell’aria fredda. Al Nord neve in calo fino a 200/400m in Emilia in serata, 1200/1500m sul resto dell’Appennino centro-settentrionale ma in calo fino a 400/700m la sera, a quote superiori sull’Appennino meridionale. Temperature in calo, specie al Centro-Nord. Venti occidentali in rinforzo, da nordest al Nord.

Meteo Italia Natale, vortice in formazione sull'Italia
Meteo Italia Natale, vortice in formazione sull’Italia

METEO SANTO STEFANO. La perturbazione si sposta verso sudest richiamata dal minimo di pressione che si porterà verso il tacco dello Stivale e il tempo migliorerà decisamente al Nord e sul medio-alto Tirreno. Il maltempo insiste invece al Sud e sul medio-basso Adriatico con piogge e rovesci più frequenti su Abruzzo, Calabria tirrenica e Salento. Limite neve sui 400m sulla dorsale centrale adriatica, in calo fino a 600/800m su quella meridionale entro sera. Temperature in ulteriore brusco calo, venti forti settentrionali, da sudovest all’estremo Sud. Breve tregua domenica, ma in serata nuova perturbazione in arrivo a partire dal Nordovest con neve fino in pianura.

Meteo Santo Stefano, la perturbazione si sposta verso sud
Meteo Santo Stefano, la perturbazione si sposta verso sud

(fonte, immagine e dati: 3bmeteo.com)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends