Connect with us

Published

on

La maggior parte dei bambini e dei giovani dicono di aver sentito parlare del cambiamento climatico ma solo la metà comprende cosa sia. E’ quanto emerge dai risultati di un sondaggio Unicef-Gallup, lanciato mentre i leader mondiali si riuniscono alla Cop28 di quest’anno. Il sondaggio globale, che ha raggiunto più di 55mila persone in 55 Paesi, ha rilevato che in media l’85% dei giovani fra i 15 e i 24 anni in 55 paesi afferma di aver sentito parlare del cambiamento climatico, ma solo il 50% di loro ha indicato la definizione corretta secondo lo United Nations Framework Convention on Climate Change (Unfccc) quando è stato chiesto di scegliere fra “cambiamenti stagionali del clima che si verificano ogni anno” ed “eventi meteorologici più estremi e un aumento delle temperature medie mondiali derivanti dall’attività umana”.

La conoscenza del cambiamento climatico fra i giovani è minore nei paesi a reddito basso e medio basso, i più vulnerabili agli impatti del cambiamento climatico, come Pakistan (19%), Sierra Leone (26%) e Bangladesh (37%).

“I giovani sono stati tra i più grandi eroi nel guidare l’azione per affrontare l’impatto dei cambiamenti climatici. Hanno chiesto un’azione per il clima nelle strade o nelle sale riunioni, e dobbiamo fare ancora di più per garantire che tutti i bambini e i giovani comprendano la crisi che incombe sul loro futuro – ha dichiarato la Direttrice generale dell’Unicef Catherine Russell – Alla Cop28, i leader devono impegnarsi a garantire che i bambini e i giovani siano istruiti sul problema, presi in considerazione nelle discussioni e coinvolti nelle decisioni che influenzeranno le loro vite per i decenni a venire”.

Le richieste ai leader riuniti alla Cop28

In occasione del Vertice sui cambiamenti climatici Cop28, in corso a Dubai, l’Unicef chiede ai leader mondiali di “garantire che le decisioni siano consapevolmente in grado di proteggere e investire nell’infanzia, anche per quanto riguarda la formazione sul clima. Questo include: valorizzare i bambini nella decisione finale di copertura della Cop28 e convocare un dialogo tra esperti su bambini e cambiamenti climatici; inserire i bambini e l’equità intergenerazionale nel Global Stocktake (Gst); includere i bambini e i servizi essenziali resilienti al clima nella decisione finale sull’Obiettivo globale per l’adattamento (Gga); garantire che il Fondo per le perdite e i danni e gli accordi di finanziamento rispondano alle esigenze dei bambini, con i diritti dei bambini integrati nella governance del Fondo e nel processo decisionale”.

Al di là della Cop28, l’Unicef chiede alle parti di agire “per proteggere la vita, la salute e il benessere dei bambini, anche adattando i servizi sociali essenziali, mettendo ogni bambino in condizione di essere un campione per l’ambiente e rispettando gli accordi internazionali sulla sostenibilità e sul cambiamento climatico, compresa la rapida riduzione delle emissioni”.

“Avendo constatato la forza del movimento giovanile per il clima, sono certa che informare e coinvolgere un numero ancora maggiore di giovani sulla crisi climatica potrebbe contribuire a dare un impulso al senso collettivo di urgenza di cui il mondo ha disperatamente bisogno”, ha aggiunto Russell.

LE ULTIME NOTIZIE

Strage in Etiopia: 4 sacerdoti ortodossi uccisi in un attacco barbaro
Il monastero di Zequala, sito a soli 50 km da Addis Abeba, è stato teatro di un violento agguato che...
Read More
Smentita relazione Ferragni-Trussardi: “Nessun Legame, Nemmeno una Conoscenza Particolare”
Team di Chiara Ferragni smentisce voci su una relazione tra l'influencer e Tomaso Trussardi Il team di Chiara Ferragni smentisce...
Read More
San Gavino: donna uccisa a botte dal figlio con problemi psichici
Nel suo appartamento a San Gavino, in provincia di Cagliari, Maria Atzeni, un'anziana di 76 anni, è stata trovata morta...
Read More
Mascalucia: 43enne ucciso con coltellata durante festa di compleanno
Durante una festa di compleanno a Mascalucia, vicino a Catania, un uomo di 43 anni è stato tragicamente ucciso con...
Read More
Houthi: petroliera USA presa di mira, cacciatorpediniere Mason abbatte missile
Una petroliera americana, la Torm Thor, è stata oggetto di un attacco da parte degli Houthi oggi nel golfo di...
Read More
Trump trionfa anche in Carolina del Sud con un ampio margine
L'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha ottenuto una convincente vittoria nelle primarie della Carolina del Sud, superando l'avversaria...
Read More
Meloni in Ucraina: Solidarietà del G7 e Accordi Decennali 
La premier italiana Giorgia Meloni ha compiuto una significativa visita a Kiev in occasione del secondo anniversario dell'invasione russa in...
Read More
Elezioni RegionaliSardegna: oggi si vota sull’isola
Le elezioni regionali in Sardegna sono ufficialmente in corso, con le urne aperte dalle 6.30 e si voterà fino alle...
Read More

(AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza