LiberoReporter

Rifugi alle prese con la crisi, crowdfunding per il ‘Vincenzo Sebastiani’

Roma, 17 feb. – (Adnkronos)

Se il lockdown è stato un duro colpo per l’attività, la riapertura e la necessità di avviare i lavori per mettere in sicurezza la struttura non è più facile. Storia di un rifugio di montagna, tra chiusure, crisi del settore ricettivo e turistico e le tipiche dimensioni ristrette che non facilitano la possibilità di ripensare spazi e offerta. Nello specifico, il rifugio Vincenzo Sebastiani nel comune di Rocca di Mezzo (Aq), nel cuore del Parco regionale Sirente Velino, gestito da Eleonora Saggioro con la cooperativa Equorifugio.


Di proprietà del Cai di Roma, da 20 anni sempre aperto, da marzo 2020 il rifugio ha dovuto chiudere a causa delle ordinanze governative per il Covid-19 e poi per dei lavori di ristrutturazione. “Con le ordinanze per il Coronavirus a marzo 2020 abbiamo chiuso. Ma i veri problemi si sono presentati quando si è trattato di riaprire – racconta Eleonora Saggioro – Ci siamo messi in contatto con la Regione, il Coordinamento nazionale rifugi e il Cai di Roma per capire come gestire in sicurezza l’ospitalità. Ad esempio: quando arriva un temporale improvviso e tutti vogliono entrare, bisogna trovare il modo per accogliere le persone in sicurezza”.

Il progetto pensato per il rifugio Vincenzo Sebastiani prevede, per le parti nuove, di creare delle mini camerette in modo che le persone siano autonome, riorganizzare la camerata vecchia, creare molti più spazi all’esterno, realizzando un tavolato fuori, facendo mangiare le persone lontane, in una terrazza. Per farlo, hanno bisogno di fondi. Per l’esattezza, 16mila euro.

Il rifugio è uno dei beneficiari della campagna di crowfunding di Legambiente ed Enel, “Alleva la speranza +”, dedicata alle imprese che risiedono nelle zone del Centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e del 2017 e ora rese ancora più fragili dalla pandemia da Covid-19. Grazie alle donazioni arrivate attraverso la piattaforma PlanBee, quelle di Enel e di Legambiente, il rifugio ha finora raccolto un po’ meno di 5mila euro (il 28% dell’importo necessario) ma ha ancora 40 giorni di tempo per riuscire a centrare l’obiettivo.

“La speranza – dice Saggioro – è quella di restare un punto di accoglienza e un presidio per la sicurezza e il controllo del territorio. Con il sostegno di Alleva la speranza + ridisegneremo gli spazi sia per la zona pranzo che per quella notte, così da garantire il distanziamento e tutelare la salute degli escursionisti”.

All’inizio della sua avventura, racconta, “esistevano i rifugi nelle Alpi, in Trentino, ma farne uno in Abruzzo sembrava un’idea un po’ bislacca: i residenti non capivano che cosa facesse lì una ragazza di 28 anni. In più molte ragazze sono venute a lavorare con me, ed era davvero qualcosa di particolare vedere un gruppo così composto in alta montagna”.

Da dieci anni, aggiunge, “ho due collaboratrici, ma intorno al rifugio ruotano una decina di persone con turni. Piano piano abbiamo conquistato la fiducia delle persone del luogo. Abbiamo creato un luogo che attira turismo nel parco Sirente Velino, organizzando anche tanti eventi culturali. Dal 2003 si sono susseguite presentazioni di libri legati alla montagna, esibizioni di musicisti del teatro dell’opera di Roma, il concerto jazz di Ferragosto, degustazione con i formaggi di Campo felice e la Birra del borgo della Valle del Salto, incontri con il soccorso alpino dell’Abruzzo con formazione…”

Per aiutare questa attività, si può fare una donazione: con una donazione di 75 euro si potrà andare al Rifugio Sebastiani e godersi un pranzo per due, con una da 350 si potrà festeggiare con parenti e amici un compleanno, una laurea o matrimonio.

LE ULTIME NOTIZIE

Serie A: rossoneri agganciano i cugini nerazzurri in vetta, Milan-Venezia 2-0


Il Milan batte 2-0 il Venezia nella quinta giornata della Serie A, sale a 13 punti e aggancia l'Inter in...
Read More
Serie A: rossoneri agganciano i cugini nerazzurri in vetta, Milan-Venezia 2-0

Spezia-Juve 2-3, prima vittoria per Allegri


Prima vittoria in campionato per la Juventus che al Picco riesce a battere in rimonta 3-2 un ottimo Spezia dopo...
Read More
Spezia-Juve 2-3, prima vittoria per Allegri

Pippo Baudo: “Io Cavaliere di Gran Croce, ultimo regalo di Mattarella”


Pippo Baudo è stato nominato ieri cavaliere di Gran Croce all'Ordine del Merito della Repubblica Italiana dal Capo dello Stato...
Read More
Pippo Baudo: “Io Cavaliere di Gran Croce, ultimo regalo di Mattarella”

“Virus Covid manipolato in laboratorio”, libro-inchiesta su origine pandemia di Paolo Barnard


Il virus responsabile della pandemia di Covid-19 "ha caratteristiche di aggressività anomale ed estremamente patogene che sono state ottenute tramite...
Read More
“Virus Covid manipolato in laboratorio”, libro-inchiesta su origine pandemia di Paolo Barnard

Piazze piene per comizi, Conte replica a Fedez


Giuseppe Conte replica Fedez e a tutti i cantanti che, di fronte alle immagini dei comizi elettorali in piazze gremite...
Read More
Piazze piene per comizi, Conte replica a Fedez

Conte e il comizio nella piazza piena, l’ira di Fedez


Piazze gremite e folle di sostenitori che tra applausi e grida riempiono le piazze italiane senza mantenere le regole del...
Read More
Conte e il comizio nella piazza piena, l’ira di Fedez

“Biogas sarà centrale nella transizione, ma servono risposte”


"Il biometano, il biogas fatto bene, è Fit for 55". Per questo "saremo centrali in questa transizione" ma "abbiamo bisogno...
Read More

Barillari (Lazio) denuncia: “Bloccato all’ingresso consiglio perché senza green pass”


Bloccato all'ingresso del Consiglio regionale del Lazio perché senza green pass. E' quanto denuncia il consigliere regionale Davide Barillari, che...
Read More
Barillari (Lazio) denuncia: “Bloccato all’ingresso consiglio perché senza green pass”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends