LiberoReporter

E in Francia arriva l’ecocidio

Gli accordi di Parigi, la COP 25 e Greta Thunberg

Anche se finora non se n’è accorto nessuno, il Presidente francese Emmanuel Macron ha fatto degli accordi di Parigi del 12 Dicembre 2015 un suo cavallo di battaglia, in urto col Presidente americano Donald Trump, che ha messo in moto la procedura per l’uscita dagli stessi.
Recentemente sono stati i socialisti francesi a proporre l’adozione del reato di “ecocidio”, cioè di un’azione “concertata e deliberata per causare direttamente un danno diffuso, irreversibile e irreparabile a un ecosistema”.

Un primo tentativo al Senato è stato respinto

Il primo testo redatto è stato respinto dal Senato nel Maggio scorso, ma una nuova proposta verrà discussa giovedì dall’Assemblée Nationale.
Se questa proposta venisse approvata, i reati ai danni dell’ambiente verrebbero addirittura equiparati ai crimini contro l’umanità e ai genocidi. Anche la prescrizione verrebbe cancellata.
L’iniziativa è stata abbracciata dal Consiglio per la difesa dell’ecologia, istituito da Macron, del quale fanno parte cittadini estratti a sorte.
Ecco un tema, reso rovente dai FridaysForFutur promossi da Greta Thunberg, che potrebbe influenzare ed animare proficuamente la Conferenza di Madrid.

GDP

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends