LiberoReporter

Brasile: prende in ostaggio passeggeri bus, cecchino polizia lo uccide sul colpo

Un cecchino della polizia brasiliana ha sparato e neutralizzato un uomo armato mascherato, che ha tenuto oltre 30 persone in ostaggio su un autobus pubblico a Rio de Janeiro. La notizia è stata diffusa da una nota della polizia brasiliana, secondo cui tutti gli ostaggi sono stati liberati illesi.

La presa del mezzo e dei passeggeri tenuti in ostaggio, era iniziata questa mattina intorno alle 5:30 ora locale (le 10,30 in Italia) su un ponte trafficato che collega Niteroi al centro di Rio. L’uomo è salito sul mezzo, armato e mascherato, minacciando 37 persone e gridando di voler dar fuoco al mezzo. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno circondato il bus quando sono arrivati sul posto e hanno iniziato una trattativa. Il sequestratore, che alla polizia ha detto di essere uno di loro (secondo quanto riferito da alcuni lanci d’agenzia in Brasile, ma che non trova conferma ufficiale), non ha fatto alcuna richiesta particolare.

A quel punto le forze speciali hanno deciso di agire: più di un cecchino posizionati in vari edifici e punti nevralgici vicino alla zona del sequestro, tenevano sotto tiro l’uomo; quando quest’ultimo è apparso fuori dal mezzo e ha lanciato qualcosa, uno di loro ha comunicato di avere un’ottima visuale e che non ci sarebbe stato alcun pericolo per gli ostaggi, ricevendo l’ok per far fuoco, colpendo l’uomo e uccidendolo sul colpo.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends