Connect with us

News

Ultimo Cdm, ok documento programmatico: Draghi “Governi passano, Italia resta”.



“I governi passano, l’Italia resta”. Così il premier Mario Draghi ha salutato i suoi ministri, nell”ultimo’ Cdm a cui è seguito anche un brindisi e una foto di gruppo. “Tra qualche settimana, su questi banchi siederà il nuovo esecutivo, espressione del risultato delle elezioni che si sono appena tenute. Vi rinnovo l’invito ad agevolare una transizione ordinata, che permetta a chi verrà di mettersi al lavoro da subito. Lo dobbiamo alle istituzioni di cui abbiamo fatto parte, ma soprattutto lo dobbiamo ai cittadini”, ha detto.

Voglio ringraziare tutti voi per il lavoro che avete svolto in questo anno e mezzo. Avete fronteggiato una pandemia, una crisi economica, una crisi energetica, il ritorno della guerra in Europa. Avete organizzato la campagna vaccinale, scritto e avviato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, approvato un numero enorme di misure di sostegno economico. Dall’organizzazione dei vertici G20 al sostegno immediato e convinto all’Ucraina, avete reso l’Italia protagonista in Europa e nel mondo. Il merito è del vostro entusiasmo, della vostra professionalità, del vostro spirito di collaborazione – tra voi, con gli altri organi dello Stato, con gli enti territoriali”, ha detto Draghi.

“L’unità nazionale è, per forza di cose, un’esperienza eccezionale, che avviene soltanto nei momenti di crisi profonda. Mantenerla, come avete fatto, per molti mesi, richiede maturità, senso dello Stato, e anche un bel po’ di pazienza. I cittadini si aspettavano molto da voi – e voi li avete serviti al meglio. Potete essere orgogliosi di quanto fatto, dei risultati che avete raggiunto, dei progetti che avete avviato e che altri sapranno completare”, ha detto il presidente del Consiglio.

Manovra 2022, da Cdm via libera a Documento Programmatico

Il Consiglio dei ministri ha approvato il Documento Programmatico di Bilancio per il 2023. In linea con l’approvazione della Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza, che si limita all’analisi delle tendenze in corso e alle previsioni tendenziali per l’economia e la finanza pubblica italiana, il Documento include le principali linee di intervento a legislazione vigente e i relativi effetti sugli indicatori macroeconomici e di finanza pubblica per il prossimo anno.

ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI – Via libera del Consiglio dei ministri anche all’iter della riforma per gli anziani non autosufficienti. Su proposta del presidente del Consiglio Mario Draghi, del ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando e del responsabile della Salute Roberto Speranza, il Consiglio dei Ministri ha, infatti, dato disco verde al Ddl delega che introduce misure e procedure semplificate in favore delle persone anziane, con particolare riguardo ai bisogni e alle condizioni dei non autosufficienti. “Si tratta di un provvedimento di notevole impatto sociale che attua una delle riforme previste dal Pnrr in materia di assistenza agli anziani non autosufficienti”, rimarca Palazzo Chigi al termine della riunione.

Il provvedimento, approvato in Consiglio dei ministri, sarà trasmesso alla Conferenza unificata per il parere. Successivamente tornerà in Cdm per l’esame definitivo da parte del nuovo Esecutivo e, dunque, sarà trasmesso alle nuove Camere per l’esame parlamentare.

Tra i punti principali della riforma: l’istituzione, presso la Presidenza del Consiglio, del Comitato interministeriale per le politiche in favore della popolazione anziana, con il compito di coordinare interventi e servizi; un nuovo sistema di assistenza, che guarda alla persona con un approccio innovativo e unitario, integrando prestazioni sanitarie e interventi di carattere socio-assistenziale; vengono valorizzate la continuità di cure domiciliari dell’anziano e la promozione di misure a favore dell’inclusione sociale; un punto centrale del Ddl delega è rappresentato dalla semplificazione delle procedure di accertamento e valutazione della condizione di persona anziana non autosufficiente, per consentire la definizione di un Progetto assistenziale individualizzato (Pai).

Tra i principali punti della riforma si annovera inoltre un’attenzione particolare riservata agli interventi per la prevenzione della fragilità delle persone anziane: gli ultraottantenni e gli anziani affetti da patologie croniche potranno accedere a valutazioni presso i Punti unici di accesso (Pua), diffusi sul territorio, con servizi appropriati in ragione dei bisogni socio-sanitari di ciascuno; è previsto un Budget di cura e assistenza finalizzato alla ricognizione delle prestazioni, dei servizi e delle risorse complessivamente attivabili ai fini dell’attuazione del Pai; viene inoltre creato un servizio di Assistenza domiciliare integrata sociosanitaria e sociale – che unifica gli istituti dell’Assistenza domiciliare integrata (Adi) e il servizio di assistenza domiciliare; la riforma introduce, anche in via sperimentale e progressiva, la ‘prestazione universale per la non autosufficienza’, in sostituzione dell’indennità di accompagnamento, graduata secondo lo specifico bisogno assistenziale e finalizzata a consentire all’anziano non autosufficiente la possibilità di optare fra una prestazione economica e specifici servizi alla persona; sono previsti, infine, specifici interventi a favore dei caregiver familiari. In particolare, la ricognizione delle tutele – anche in ambito previdenziale – per il loro reinserimento nel mercato del lavoro.

LE ULTIME NOTIZIE

15 milioni di persone minacciate dalle “surge” glaciali

Secondo un nuovo studio dell’Università Neozelandese di Canterbury, 15 milioni di persone nel mondo sono minacciate dalle surge glaciali. Si...
Read More

Prometeo Tv n.6 del 8 febbraio 2023

(Adnkronos) - Capsule di caffè in alluminio, un’alleanza per il riciclo; Smog, 29 città oltre i limiti  LE ULTIME NOTIZIE...
Read More

Non possiamo più ignorare l’aumento dei superbatteri

L'inquinamento da allevamenti, prodotti farmaceutici e sanitari, insieme a quello derivante da scarse condizioni igienico sanitarie di sistemi come fognature...
Read More

Maltempo, in Sicilia per domani allerta rossa

Una vasta area di bassa pressione proveniente dal Nord Africa porterà precipitazioni diffuse e persistenti sulla regione, con accumuli nevosi...
Read More
Maltempo, in Sicilia per domani allerta rossa

La calotta glaciale marina globale si sta sciogliendo

Mai così poco ghiaccio a gennaio sui mari attorno al Polo Nord e all’Antartide. La somma della calotta glaciale marina...
Read More

Usa, discorso sullo Stato dell’Unione: cosa ha detto Biden

Un appello all'unità, con una rivendicazione dei risultati ottenuti, e poi Ucraina, Russia e Cina. Il presidente americano Joe Biden...
Read More
Usa, discorso sullo Stato dell’Unione: cosa ha detto Biden

Sisma in Turchia: le vittime sono oltre 11.700 al momento

Aggiornamento ore 18.00 - Sono almeno 11.719 le persone che hanno perso la vita in Turchia e in Siria a causa...
Read More
Sisma in Turchia: le vittime sono oltre 11.700 al momento

Tutta la verità sui casinò non AAMS

Il mondo dei casinò ha preso sempre più piede nel nostro paese, stabilendosi negli ultimi anni come una delle fonti...
Read More
Tutta la verità sui casinò non AAMS

(AdnKronos)

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza