Connect with us

Published

on

Centrosinistra a valanga nelle elezioni Comunali 2022. Con i risultati definitivi dei ballottaggi, conquista infatti Verona, Piacenza, Parma, Monza, Catanzaro, Alessandria, Cuneo con – in particolare – l’elezione di Damiano Tommasi, Michele Guerra e Katia Tarasconi a sindaco. Nessun exploit, invece, per il centrodestra che si aggiudica Lucca, Frosinone, Sesto San Giovanni e Como. Un “risultato straordinario” per il leader Pd Enrico Letta, “ancora più importante – spiega – se si va a vedere nel merito: noi rovesciamo molto significativamente sindaci uscenti di centrodestra”. Il dato sull’affluenza racconta tuttavia di un ulteriore calo di elettori alle urne: secondo il dato definitivo riferito dal Viminale, nei 59 comuni al ballottaggio è stata pari al 42,16%, al primo turno aveva votato il 54,77% degli aventi diritto.

I RISULTATI

Damiano Tommasi è ufficialmente il nuovo sindaco di Verona. Secondo i dati del Viminale, Tommasi, sostenuto dal centrosinistra, è risultato eletto con 50.118 voti e il 53,40% delle preferenze. Federico Sboarina, sostenuto da Fdi, Lega e liste civiche si è fermato al 46,60%, raccogliendo 43.730 voti. Al primo turno Damiano Tommasi aveva ottenuto il 39,80% e Federico Sboarina il 32,69%. Nessuno dei due candidati ha fatto apparentamenti per il ballottaggio. Ed è vittoria del centrosinistra anche a Parma, dove è stato eletto sindaco Michele Guerra con il 66,19%, sostenuto anche dalla Lista Effetto Parma con Pizzarotti. Pietro Vignali, appoggiato dal centrodestra, ha ottenuto invece il 66,19%. Al primo turno Michele Guerra aveva ottenuto il 44,18% mentre Pietro Vignali aveva ottenuto il 21,25%. Katia Tarasconi, sostenuta dal centrosinistra, è quindi il nuovo sindaco di Piacenza con il 53,46% dei voti. Al ballottaggio Tarasconi ha ottenuto il 53,46%, mentre Patrizia Barbieri, del centrodestra, si è fermata al 46,54%. Al primo turno Tarasconi aveva ottenuto il 39,93% mentre Barbieri aveva incassato il 37,72%. E Berlusconi ‘perde’ la sua Monza, che passa al centrosinistra. Al ballottaggio il sindaco uscente Dario Allevi, del centrodestra, è stato sconfitto da Paolo Pilotto che ha ottenuto il 51,21% delle preferenze secondo quanto riportato dal sito del Comune di Monza. Allevi, sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia si è fermato al 48,79%. Vittoria del centrosinistra anche al ballottaggio a Cuneo dove è stata eletta sindaca Patrizia Manassero, con il 63,31% (46,95% al primo turno). Franco Civallero, sostenuto dal centrodestra, ha ottenuto il 36,69% (19,84% al primo turno). E’ sempre un candidato sindaco di centrosinistra e M5S, Giorgio Abonante, il nuovo sindaco di Alessandria, al 54,41% (42,04% al primo turno), mentre il sindaco uscente Gianfranco Cuttica di Revigliasco, del centrodestra, è al 45,59% (40,24% al primo turno). Sostenuto sempre dal centrosinistra e dal M5S, Nicola Fiorita è il nuovo sindaco di Catanzaro con il 58,24% dei voti. Al ballottaggio a Catanzaro, Fiorita, (31,71% al primo turno), ha vinto sullo sfidante, il candidato sindaco Valerio Donato, appoggiato anche da Forza Italia e Lega (che si presentano senza simboli di partito), che si è fermato al 41,76% (44,01% al primo turno).

Il Vittoria centrodestra si consola con Lucca dove Mario Pardini è da stanotte il nuovo sindaco con il 51,03% (16.920 voti) secondo i dati riportati dal sito del Comune. Sconfitto dopo un testa a testa al ballottaggio il candidato del centrosinistra Francesco Raspini che ha ottenuto il 48,97% (16.235 voti). Due gli apparentamenti per Pardini al ballottaggio: quello con Fabio Barsanti (9,5% al primo turno), già eletto consigliere comunale nel 2017 con CasaPound e ora sostenuto dalle liste Difendere Lucca, Centrodestra per Barsanti e Prima Lucca-Italexit con Paragone, e il candidato civico Elvio Cecchini, che ha ottenuto il 2,96 al primo turno. E Roberto Di Stefano, candidato del centrodestra, si conferma sindaco di Sesto San Giovanni (Milano) con il 52,11% dei voti. Secondo i dati del Viminale, il candidato del centrosinistra e del M5s Michele Foggetta ha ottenuto il 47,89%. Di Stefano al primo turno aveva ottenuto il 48,89% mentre Foggetta il 38,43%. Alessandro Rapinese eletto quindi sindaco di Como. Rapinese, appoggiato dalla lista Rapinese sindaco, è eletto con il 55,36% e 14.067 voti (27,32% al primo turno) mentre la candidata sindaca del centrosinistra Barbara Minghetti è al 44,64% con 11.345 voti. Vittoria del centrodestra al ballottaggio anche al Comune di Frosinone dove è stato eletto sindaco Riccardo Mastrangeli con il 55,32% pari al 10.794 voti. Lo sfidante Domenico Marzi, candidato del centrosinistra e del M5s, ha ottenuto il 44,68% pari a 8.719 voti. Al primo turno Mastrangeli aveva incassato il 49,26% mentre Marzi aveva ottenuto il 39,13%.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Kawah Ijen: turista cinese muore cadendo nel cratere mentre scatta un selfie
Una donna di 31 anni cade accidentalmente nel cratere del vulcano mentre tenta di scattare una foto a bordo vulcano...
Read More
Tribunale Torino: condanna Balocco per pratica commerciale scorretta sul Pandoro griffato Ferragni
Il Tribunale di Torino accoglie il ricorso del Codacons e condanna Balocco per aver ingannato i consumatori sulla campagna benefica...
Read More
Inchiesta Beccaria Milano: violenze nei confronti dei detenuti, 21 Agenti Coinvolti
Magistrati denunciano un sistema consolidato di violenze e maltrattamenti da parte di agenti penitenziari contro i detenuti minorili presso l'istituto...
Read More
Russia: arrestato il vice ministro della Difesa Ivanov per Corruzione
Timur Vadimovich Ivanov è stato arrestato con l’accusa di corruzione In una mossa che ha scosso le alte sfere del...
Read More
Oklahoma City: 5 persone trovate morti, si indaga per omicidio
La polizia di Oklahoma City indaga sulla morte di cinque persone, di cui almeno due bambini, in circostanze sospette In...
Read More
Milano: 3 giovani in carcere per aggressione e furto di un Rolex
La polizia di Milano arresta tre individui per rapina aggravata e lesioni contro un tabaccaio, con il furto di un...
Read More
Iran: Raisi minaccia Israele, “Se ci attaccano non rimarrà niente di loro”
Presidente iraniano avverte su possibile attacco israeliano a Iran: "Improbabile che rimarrà qualcosa dello Stato Ebraico" Durante un intervento all'università...
Read More
Ue: nuovo patto  stabilità approvato da Parlamento
La votazione sulla riforma del patto di stabilità al Parlamento Europeo evidenzia divisioni tra gli eurodeputati italiani Il Parlamento Europeo...
Read More

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza