LiberoReporter

Lombardia e Sardegna zona arancione da domani




Lombardia e Sardegna zona arancione da domani. Da quanto si apprende il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, sta per firmare due nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da domenica 24 gennaio. Le due regioni passeranno quindi alla fascia intermedia di rischio Covid. Per la Lombardia il passaggio da zona rossa ad arancione avviene dopo la relazione che l’Istituto Superiore di Sanità ha fornito alla cabina di regia sul ‘caso’ alla luce dei nuovi dati comunicati.

LA POSIZIONE DELL’ISS

“La Regione Lombardia, nella settimana corrente, ha modificato i dati relativi alla settimana precedente il 22 gennaio. La modifica ha riguardato in particolare il numero di pazienti sintomatici con infezione confermata sui quali si basa il calcolo dell’Rt. Questa variazione ha comportato la modifica della stima di Rt della settimana precedente”.

L’Iss precisa anche di essere “un organo tecnico scientifico che lavora con i dati inviati dalle Regioni e Province autonome e ripetutamente validati dalle stesse. Questo avviene da 37 settimane regolarmente con tutte le Regioni e Province autonome”.

“I dati della sorveglianza epidemiologica Covid-19 forniti dalla Regione Lombardia il 20 gennaio cambiano il numero di soggetti sintomatici notificati dalla stessa Regione. Pertanto, una rivalutazione del monitoraggio si rende necessaria alla luce della rettifica fornita dalla Regione Lombardia”.

“Per la settimana di monitoraggio 4-10 gennaio 2020 in Lombardia sulla base dei dati forniti il 13 gennaio 2021, rettificati solo per la parte relativa alla sorveglianza epidemiologica il giorno 20 gennaio – si legge – la regione mantiene la classificazione di rischio alto, ma in presenza di uno scenario di trasmissione compatibile con uno scenario 1”. A cambiare, infatti, non è il rischio di trasmissione dell’epidemia, ma il valore Rt, che viene calcolato sulla base dei casi sintomatici di Covid-19. In base all’integrazione dei dati fornita il 20, l’indice Rt in Lombardia è inferiore a 1.

REGIONE: “NESSUNA RICHIESTA DI RETTIFICA”

“Nessuna richiesta di rettifica, ma un necessario aggiornamento di un ‘campo del tracciato’, che quotidianamente viene inviato all’Istituto Superiore di Sanità”, scrive in una nota Regione Lombardia, rispondendo all’Iss, a proposito della controversa questione del calcolo dell’Rt che ha determinato la zona rossa. “Azione, condivisa con l’Istituto Superiore di Sanità – prosegue la nota – resasi necessaria a fronte di un’anomalia dell’algoritmo utilizzato dall’Iss per l’estrazione dei dati per il calcolo dell’Rt, segnalata dagli uffici dell’assessorato al Welfare della Regione e condivisa con Roma”.

BOCCIA: “LOMBARDIA DICA LA VERITA'”

Sul tema è intervenuto anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia: “Come rappresentanti delle istituzioni dobbiamo onorare le bandiere se diciamo la verità sempre e comunque. La regione Lombardia ha trasmesso i dati, certificati, e questa settimana ha rettificato i dati. Succede, speravo finisse lì e mi auguro che le polemiche finiscano. Ma ho visto che si è fatta fatica nell’ammetterlo. Non è mai successo prima, basta ammetterlo. C’è differenza tra rettifica e aggiornamento”, ha evidenziato Boccia a Titolo V.

“Torniamo alla solidarietà, all’unità e alla collaborazione. Ci può essere un errore in totale buona fede, non c’è nulla di male, succede, poi ci si ci assume la responsabilità”, ha concluso il ministro.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Milan-Udinese 1-1, il Diavolo si salva ma l’Inter può scappare

Milan-Udinese 1-1, il Diavolo si salva ma l’Inter può scappare

Il Milan si salva in extremis contro l'Udinese e pareggia 1-1: l'Inter ora può volare via. I rossoneri acciuffano il...
Read More
Covid Emilia: Bologna e Modena in zona rossa

Covid Emilia: Bologna e Modena in zona rossa

Modena e Bologna zona rossa da domani. Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato l’ordinanza, preannunciata ieri con...
Read More
Covid, Grecia in lockdown fino al 16 marzo

Covid, Grecia in lockdown fino al 16 marzo

La Grecia estende il lockdown nazionale fino al 16 marzo, dopo aver segnalato 2.702 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime...
Read More
Gdf e Polizia sventano colpo in banca a Nola con inseguimento: 4 arresti

Gdf e Polizia sventano colpo in banca a Nola con inseguimento: 4 arresti

In quattro tentano una rapina in banca a Nola, ma grazie all'intervento della Polizia di Stato e della Guardia di...
Read More
Covid Fvg, Gorizia e Udine zona arancione: l’ordinanza

Covid Fvg, Gorizia e Udine zona arancione: l’ordinanza

Udine e Gorizia zona arancione da sabato 6 marzo a domenica 21 marzo. Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano...
Read More
Inchiesta mascherine, indagato ex ministro Saverio Romano

Inchiesta mascherine, indagato ex ministro Saverio Romano

L’ex ministro delle Politiche agricole Saverio Romano è indagato per traffico di influenze illecite nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Roma...
Read More
Coronavirus: 20.884 nuovi casi e 347 decessi, dati regione 3 marzo

Coronavirus: 20.884 nuovi casi e 347 decessi, dati regione 3 marzo

Sono 20.884 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia secondo il bollettino reso noto oggi, 3 marzo. Da ieri sono...
Read More
Serie A: Sassuolo-Napoli 3-3 al fotofinish

Serie A: Sassuolo-Napoli 3-3 al fotofinish

Girandola di emozioni al Mapei Stadium dove Sassuolo e Napoli pareggiano 3-3 con due rigori, uno per parte, nei minuti...
Read More
loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends