LiberoReporter

Covid: Crisanti chiarisce, “Errore comunicazione: faccio vaccino avendo i dati”




(AUDIO LETTURA DELL’ARTICOLO PER IPO E NON VEDENTI NEL PLAYER IN BASSO) – “Ho commesso un errore di comunicazione, Ho detto che non mi farei il vaccino in assenza di dati. E’ chiaro che con i dati me lo faccio. Darò l’esempio, mi farò il vaccino che mi daranno”. Andrea Crisanti prova ad archiviare definitivamente il ‘caso’ legato alle dichiarazioni sul vaccino rilasciate la scorsa settimana. “In assenza di dati non farei il vaccino a gennaio”, ha detto il direttore del laboratorio di microbiologia e di virologia dell’università di Padova qualche giorno fa.

“Non rifarei l’affermazione nello stesso modo, ho commesso un errore di comunicazione ma il senso rimane quello. Ho detto che non mi farei il vaccino in assenza di dati. E’ chiaro che con i dati me lo faccio e sono assolutamente fiducioso nella capacità degli organi regolatori di arrivare ad una conclusione”, dice Crisanti a Piazzapulita.

“Io ero irritato da questi annunci in assenza di dati condivisi a sufficienza”, dice ripensando alle comunicazioni delle aziende che hanno fatto riferimento all’efficacia elevatissima dei vari vaccini. “Se vengono fatte comunicazioni orientate verso il mercato e non sostanziate dai dati, è naturale volerne sapere di più. Questo modo di comunicare mi ha irritato e ho chiesto di conoscere i dati”, ripete Crisanti.

“Non necessariamente il campione selezionato rappresenta tutta la popolazione, potrebbe essere arricchito da soggetti tra 18 e 50 anni. Potrebbe non rappresentare persone con patologie sottostanti. Quando il vaccino viene somministrato a fasce più ampie, si verifica se protegge anche soggetti che non sono stati selezionati nella sperimentazione”, spiega. “In questo momento nessuno può dire se ci sono effetti collaterali a lungo termine. Il vaccino è la strategia da seguire. L’altra strada era quella della sorveglianza per consolidare i dati ottenuti con il lockdown: avevamo poche centinaia di casi”.

(AUDIO PER IPO E NON VEDENTI)

LE ULTIME NOTIZIE

Juve-Genoa 3-1, polemiche per Ronaldo che getta maglia a terra

La Juventus sconfigge 3-1 il Genoa all'Allianz Stadium e conserva il terzo posto in classifica a 12 punti dall'Inter capolista e ad una...
Leggi tutto
Juve-Genoa 3-1, polemiche per Ronaldo che getta maglia a terra

“AstraZeneca viola contratto”, lettera ultimatum dell’Europa

"AstraZeneca ha violato e continua a violare le sue obbligazioni contrattuali sulla produzione e la fornitura delle 300 milioni di dosi iniziali" di...
Leggi tutto
“AstraZeneca viola contratto”, lettera ultimatum dell’Europa

Roma-Bologna 1-0 all’Olimpico, gol di Mayoral

La Roma batte di misura all'Olimpico il Bologna nella 30ma giornata del campionato di serie A. A fissare il punteggio sull'1-0 finale la...
Leggi tutto
Roma-Bologna 1-0 all’Olimpico, gol di Mayoral

Arcuri: “Indagato per mascherine? Non ho notizia”

"Domenico Arcuri comunica di non avere notizia" circa l'indagine sulle 'mascherine'. E' quanto si legge in una nota di Invitalia. L'ex commissario straordinario...
Leggi tutto
Arcuri: “Indagato per mascherine? Non ho notizia”

Vaccini covid Cina poco efficaci: serve piano B con terza vaccinazione

I vaccini della Cina sono relativamente poco efficaci e Pechino valuta l'ipotesi di un mix con vaccini a mRNA, realizzati con la tecnologia...
Leggi tutto
Vaccini covid Cina poco efficaci: serve piano B con terza vaccinazione

Palagianello, legava con catena sorella e nipote prima di uscire

Avrebbe legato al letto la sorella, con la quale conviveva, e la figlia di quest'ultima con una catena ogni qual volta si assentava...
Leggi tutto
Palagianello, legava con catena sorella e nipote prima di uscire

Regioni: dalla zona rossa alla zona arancione, cosa cambia e quali regole

Tra 'promozioni' e conferme, da domani lunedì 12 aprile la maggior parte dell'Italia sarà zona arancione. Per spostamenti, scuole e categorie di negozi...
Leggi tutto
Regioni: dalla zona rossa alla zona arancione, cosa cambia e quali regole

Crisanti: “Grave tornare a scuola senza profilassi, contagi risaliranno”

"Affermare che la riapertura delle scuole non causi un incremento dei casi è, diciamo, una baggianata". Lo dice in un'intervista al 'Messaggero', Andrea...
Leggi tutto
Crisanti: “Grave tornare a scuola senza profilassi, contagi risaliranno”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends