LiberoReporter

Stromboli: detriti e cenere ma notte relativamente tranquilla Video

Dopo l’incubo dell’esplosione di ieri pomeriggio, a Stromboli questa notte appena passata è stata relativamente tranquilla. Purtroppo c’è da segnalare la morte di un giovane escursionista di Milazzo in provincia di Messina, che si trovava alle pendici nella zona dell’eruzione vulcanica, proprio mentre ieri il vulcano ha iniziato la sua attività esplosiva. Qualche scossa nella notte ha un po’ turbato il sonno di abitanti e turisti, quelli che sono comunque rimasti sull’Isola. Protezione civile, Guardia Costiera e vigili del fuoco sono stati in allerta per tutta la notte: oltre ai canadair pronti a muoversi in caso di bisogno, al largo della costa, una nave era stata allestita nell’eventualità di una evacuazione d’emergenza. Nella frazione di Ginostra, che è la parte dell’isola più interessata dal fenomeno, questa mattina lo scenario era fatto di cenere e detriti. I Vigili del fuoco con l’ausilio di un canadair e una nave cisterna, hanno spento gli incendi nella zona Ginostra e poi sono passati nell’area lato Stromboli per estinguere gli incendi di quella zona.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends