Connect with us

Published

on

Uno studio internazionale guidato dall’Italia individua un gene cruciale per invecchiare bene, pubblicato sul ‘Journal of Clinical Investigation’

Vivere a lungo e invecchiare bene potrebbe dipendere anche dal nostro DNA. Uno studio internazionale, guidato dall’Italia, ha scoperto un nuovo gene chiamato Mytho, considerato un alleato della longevità. Pubblicata sul ‘Journal of Clinical Investigation’, la ricerca è stata co-finanziata dal Piano nazionale di ripresa e resilienza nell’ambito del partenariato Age-It “Ageing Well in an Ageing Society”, che ha creato una rete nazionale di ricercatori dedicati all’invecchiamento.

L’identificazione e la caratterizzazione del gene Mytho sono opera di Marco Sandri, docente del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova e principal investigator dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (Vimm), in collaborazione con Eva Trevisson, genetista del Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino della stessa università. Questo risultato è frutto di un lavoro durato nove anni, coinvolgendo scienziati di centri di ricerca nazionali e internazionali.

“Tutto è iniziato con una ricerca informatica per identificare nel genoma umano potenziali geni ancora sconosciuti, che potessero avere rilevanza nei meccanismi che controllano la qualità delle proteine e degli organelli,” spiega Anais Franco Romero, coautrice principale dello studio insieme a Valeria Morbidoni. “Tra i vari candidati, il team si è concentrato su un gene altamente conservato tra le diverse specie animali, dall’uomo fino ai vermi, denominato Mytho.”

Attraverso esperimenti di manipolazione genetica, il gruppo di ricerca ha dimostrato che l’inibizione del gene Mytho provoca una precoce senescenza cellulare, accorciando la vita nel verme Caenorhabditis elegans, uno dei modelli animali più usati in laboratorio. Al contrario, l’attivazione di Mytho migliora la qualità della vita e favorisce un invecchiamento sano.

I ricercatori hanno spiegato che il gene Mytho regola il processo biologico noto come autofagia, che consente la rimozione di proteine e organelli danneggiati, migliorando l’omeostasi cellulare.

“Dopo anni di studi,” commenta Sandri, “abbiamo scoperto qualcosa di nuovo sul nostro genoma, ma la funzione della maggior parte del nostro codice genetico è ancora sconosciuta. Un esempio sono i geni che codificano le proteine, di cui più di 5mila su un totale di 20mila sono completamente ignoti. Per questo, negli ultimi anni, abbiamo investito risorse ed energie per caratterizzare questo mondo sconosciuto del nostro DNA.”

LE ULTIME NOTIZIE

Proiettile che ha ferito Trump a 6 millimetri dal cranio: “Miracolo che sia vivo”
L'ex presidente degli Stati Uniti si sta riprendendo dopo l'attentato di sabato scorso a Butler, Pennsylvania Il proiettile che ha...
Read More
Microsoft: “Aggiornamento CrowdStrike, colpiti 8,5 milioni dispositivi Windows”
La società di Redmond fornisce aggiornamenti e supporto dopo il tilt informatico globale "Attualmente stimiamo che l’aggiornamento di CrowdStrike abbia...
Read More
Raid aerei israeliani in Yemen: colpiti gli Houthi dopo attacco drone a Tel Aviv
Escalation di tensioni dopo il lancio di un drone verso Israele. Netanyahu agli Houthi: "Non sottovalutateci". Colpita la città portuale...
Read More
GP d’Ungheria 2024: Lando Norris in Pole Position, McLaren Dominante
Prima fila tutta McLaren con Norris e Piastri. Verstappen in terza posizione, Sainz quarto La pole position del GP d'Ungheria...
Read More
Tragedia a Codevilla (PV): 55enne muore cadendo da tetto di un capannone
L'incidente mortale è avvenuto questa mattina sulla strada provinciale 1 Bressana-Salice. Intervenuti carabinieri, tecnici dell'Ats e il 118 Un uomo...
Read More
Tradotta in carcere la 49enne italiana che abbandonò e fece morire la madre
La donna aveva lasciato la madre invalida e non autosufficiente da sola per andare in vacanza, causando la sua morte. Trovati appunti...
Read More
“Disastro” globale Microsoft-CrowdStrike: ritorno normalità non sarà a breve
Ripresa lenta dopo il down globale dei sistemi informatici: il caos colpisce banche, ospedali e compagnie aeree. La soluzione al...
Read More
Blinken: “Iran vicino a produrre materiale fissile per Armi Nucleari”
Il Segretario di Stato americano avverte della capacità dell'Iran di ottenere materiale fissile in poche settimane L'Iran è probabilmente in...
Read More

(con fonte AdnKronos)

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza