Connect with us

News

Ucraina, Minuto Rizzo (ex segr. Nato): “Finlandia e Svezia in Alleanza atlantica? Hanno parecchia paura”



Finlandia e forse Svezia si preparano a formalizzare la richiesta di adesione alla Nato nel giro di settimane mentre il primo ministro della Lituania, Ingrida Simonyte ha osservato che il Cremlino ha già schierato le testate nucleari a 100 chilometri dal confine. “Post scriptum: Helsinky e Stoccolma devono avere parecchia paura per fare un gesto simile, rinunciando alla neutralità. Ma la paura lituana è un timore storico”, che facilmente deborda in un “a lupo al lupo”. Così all’Adnkronos Alessandro Minuto Rizzo, già segretario ad interim della Nato che commenta: “fa sorridere che all’inizio della crisi si parlava per l’Ucraina di una finlandizzazione. E Vilnius dovrebbe ridimensionare le continue visite a Kiev”, benzina sul fuoco russo.

Secondo il diplomatico, l’ingresso di Svezia e Finlandia nella Alleanza atlantica sarebbe “un cambiamento di scenario politico che dal punto di vista militare non aggiunge molto, poiché non stravolge gli equilibri di forza”. Un punto però è interessante: “entrambe sono membri del partenariato per la pace. Mi è capitato di ricevere i loro parlamentari che venivano a Bruxelles e tastavano il terreno in passato più volte – ricorda – perché dal punto di vista del diritto, né Helsinki né Stoccolma hanno obblighi costituzionali di neutralità, come la Svizzera, l’Austria o l’Irlanda”. Dunque un eventuale ingresso nella Nato renderebbe il gesto meno grave agli occhi della Russia? “Mosca può essere arrabbiata, ma non può pretendere di attaccare i finlandesi per violazione di impegni internazionali o presupposti costituzionali. L’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato sarà solo una scelta politica storica di questi paesi”.

E la Lituania? “I paesi baltici sono particolarmente sensibili ai rapporti con la Russia, ancora 10 anni fa temevano l’invasione. Dunque oggi qualunque segnale sembri concretizzare quel pericolo, li porta a gridare al lupo al lupo. Ed anche a manifestare continuamente la loro diversità da Mosca e la loro opposizione. Basta osservare adesso le continue visite a Kiev – osserva il diplomatico- Fossi in loro ridimensionerei queste continue manifestazioni di opposizioni alla Russia, che sono un gettare benzina sul fuoco, perché conoscendo i russi, saranno furibondi. E se si vuole alleggerire la situazione generale, convincendo Putin ad una pace, io dico che il buon senso ci aiuterebbe”.

“Invece – conclude l’ex segretario Nato – assistiamo a polacchi e baltici a giorni alterni in Ucraina. E ad esternazioni del presidente Zelensky che si rifiuta di ricevere il capo di Stato tedesco Frank-Walter Steinmeier”. Fatto grave e controproducente secondo Minuto Rizzo: “Offendere un paese come la Germania non è un segno di grande diplomazia. Zelensky è eccezionale sul fronte mediatico, ma mi domando se tutta questa solidarietà non lo abbia portato a sentirsi un po troppo sicuro di sé. Adesso tutti fanno finta di niente, ma certo se a lungo termine questi atti venissero ripetuti, si creerebbero paesi amici ed altri meno, il che non conviene neanche all’Ucraina”, conclude.

(di Roberta Lanzara – AdnKronos)

 

LE ULTIME NOTIZIE

Uno strumento quotidiano per vivere sostenibile: è la nuova app Sprecometro, ideata dall'Osservatorio Waste Watcher International e presentata in vista...
Read More
La Gran Bretagna ha annunciato un piano per migliorare lo stato di salute del suo patrimonio naturale. Il paese si...
Read More
Il numero di rinoceronti vittime di bracconaggio in Namibia ha raggiunto il massimo storico nel 2022, con 87 animali uccisi...
Read More
Meteo: torna l’Anticiclone ma dalla Russia si avvicina nuovamente aria gelida
Ritorna l'Anticiclone delle Azzorre: questo famoso campo anticiclonico oceanico sta attualmente conquistando il nord e il centro Italia e si...
Read More
Prezzi carburanti, ribassi per benzina e diesel
Prezzi carburanti: calo per benzina e diesel. Ci sono nuove riduzioni sui prezzi internazionali dei prodotti raffinati e sui prezzi...
Read More
Gazprom: esportazione gas verso Europa via Ucraina ai minimi storici
Il volume delle esportazioni di gas verso l'Europa tramite l'Ucraina ha raggiunto un minimo storico a gennaio, ed è la...
Read More
Papa Francesco vola in Congo
Papa Francesco arriva oggi a Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo, primo Paese africano e settimo al mondo per...
Read More
Russia: “Possibile golpe nei prossimi mesi” parola di Abbas Gallyamov
L'ex speechwriter (colui che scriveva i discorsi, ndr) del presidente russo Vladimir Putin, Abbas Gallyamov, ha affermato in un'intervista alla...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza