Connect with us

Published

on

Sono due dipendenti del Comune e l’Amministratore delegato de La Linea

I primi tre indagati sono stati identificati in relazione alla tragica tragedia del cavalcavia di Mestre, avvenuta il 3 ottobre, che ha causato la morte di 21 persone e il ferimento di altre 15. Si tratta di due dipendenti del Comune di Venezia e dell’amministratore delegato de La Linea, la società responsabile del servizio di navetta che trasportava i turisti di ritorno da una giornata trascorsa tra San Marco e Rialto.

Convocati in Procura per Ulteriori Accertamenti

I tre indagati, insieme ai loro avvocati, sono stati convocati presso la Procura per fornire ulteriori dettagli sul caso, insieme alle persone coinvolte nell’incidente identificate come parti offese. L’obiettivo principale di questi incontri è condurre accertamenti tecnici necessari per la ricostruzione della dinamica dell’incidente, con un’attenzione particolare alle condizioni della strada e delle barriere presenti nel luogo del sinistro e alla loro idoneità.

L’Inserimento nel Registro degli Indagati

Va precisato che l’iscrizione nel registro degli indagati rappresenta una procedura standard per consentire loro di partecipare alle consulenze tecniche e di poter difendersi. Non implica automaticamente una responsabilità penale in questa fase ancora da chiarire.

Condizioni attuali dei feriti coinvolti

Al momento, sono 13 i pazienti ricoverati presso gli ospedali del Veneto coinvolti nell’incidente, con 6 di loro in terapie intensive, 5 nei reparti di chirurgia, 1 in neurochirurgia e 1 in pediatria. Una giovane francese di 21 anni è stata dimessa dall’ospedale di Dolo e trasferita nella sua città natale, Strasburgo. Oggi è previsto il trasferimento all’estero di due fratellini tedeschi, di 4 e 13 anni, che saranno riuniti con i loro familiari nell’ospedale di Lipsia. La situazione della donna spagnola di 52 anni, ricoverata a Padova, è ancora critica. La bimba ucraina di 4 anni resta in condizioni critiche ma stabili. Altri tre pazienti sono in condizioni regolari. Una donna ucraina di 29 anni, ricoverata a Mestre, sta migliorando e verrà dimessa dalla terapia intensiva oggi. La giovane tedesca di 27 anni è stabile e sarà sottoposta a un intervento di stabilizzazione vertebrale.

LE ULTIME NOTIZIE

Tragedia in un impianto di smaltimento rifiuti a Cagliari: morto un 42enne
Ennesimo incidente mortale sul lavoro nella zona industriale di Macchiareddu, Cagliari. Un uomo di Iglesias è stato travolto da un...
Read More
Allerta Meteo: Temporali al Nord, Caldo Africano al Centro-Sud
Il passaggio di un fronte freddo scatena temporali e grandinate al Nord, mentre il Centro-Sud affronta temperature roventi Il passaggio...
Read More
Volla: accoltellamento tra minorenni, 15enne ferito gravemente
Movida violenta alle porte di Napoli, un 16enne arrestato per tentato omicidio Un grave episodio di violenza tra minorenni a...
Read More
Italia sotto la morsa del caldo africano: temperature roventi fino a fine luglio
Gli esperti meteo prevedono un’ondata di calore senza precedenti con picchi fino a 40°C, afa insopportabile e stabilità atmosferica prolungata...
Read More
Storica svolta in Fabbrica di San Pietro: due donne entrano tra i sampietrini
Lisa e Miriana, con studi artistici alle spalle, sono le prime donne ad essere ammesse tra i manutentori della Basilica...
Read More
Allerta meteo arancione Lombardia e Alto Adige: rischio temporali e grandinate
Il Dipartimento della Protezione Civile avvisa su forti temporali con rischio idrogeologico nelle regioni settentrionali Domani, 12 luglio, è prevista...
Read More
Frana a Monte di Procida: crolla costone vicino a Bacoli dopo scossa di terremoto
Una scossa di magnitudo 2.6 provoca il crollo di un costone roccioso a Monte di Procida, generando tensione tra i...
Read More
Tennis: Jasmine Paolini storica, è in finale a Wimbledon 2024
L'azzurra batte Donna Vekic in una maratona di 2h51' e diventa la prima italiana a raggiungere la finale nel torneo...
Read More

(con fonte AdnKronos)

telefoni ricondizionati

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza