LiberoReporter

Hong Kong: proteste non si fermano, polizia carica e arresta 180 persone

Sono almeno centottanta le persone arrestate dalla polizia a Hong Kong, nella nuova ondata di proteste per le manifestazioni non autorizzate nel giorno in cui si discute il controverso disegno del ‘National Anthem Bill’ voluto da Pechino, volto a far rispettare ai cittadini l’inno nazionale cinese. Durante gli assembramenti gli agenti in tenuta antisommossa hanno sparato proiettili urticanti anche a distanza ravvicinata e ferendo parecchi manifestanti.

Le manifestazioni contro la legge sulla “sicurezza nazionale” voluta da Pechino per l’ex colonia britannica continuano e non accenna a placarsi la rabbia dei manifestanti. Il Presidente Usa Trump, ha commentato la situazione con alcuni giornalisti presenti, annunciando che l’America sta già facendo qualcosa in merito e che forse tra due giorni rivelerà le proprie mosse, massimo entro il fine settimana.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends