LiberoReporter

Coronavirus: Germania ha sottovalutato virus, rischia 10mln di contagiati

La Germania rischia 10 milioni di positivi al coronavirus se la popolazione non rispetterà le misure predisposte per arginare la diffusione del virus. “Abbiamo uno sviluppo esponenziale dell’epidemia”, ha detto Lothar Wieler, presidente del Robert Koch Institute, raccomandando ai cittadini di limitare i contatti. La Germania non ha ancora varato un ‘lockdown’ sullo stile di quello introdotto da Italia, Francia e Spagna. Il RKI, un’agenzia governtiva, ha reso noto che i casi confermati sono 8200, con un incremento di oltre 1000 unità rispetto a ieri. In Europa, solo Italia e Spagna sono caratterizzate da un numero maggiore di casi.

La misura più importante raccomandata dall’infettivologo è il distanziamento sociale per tutti gli 80 milioni di tedeschi. La cancelliera tedesca Angela Merkel oggi ha presieduto un consiglio dei ministri dedicato alle nuove misure da adottare per fare fronte all’emergenza, al rimpatrio di decine di migliaia di turisti tedeschi rimasti bloccati all’estero e alla circolazione delle merci oltre i confini. Durante la riunione, i ministri hanno mantenuto una distanza di sicurezza fra loro.  (Fonte testo AdnKronos – Foto: internet)

Medico italiano in Germania dichiara all’AdnKronos: “Non c’è ancora coscienza rischio”

Anche i tedeschi saranno costretti a prendere misure più drastiche“. A dirlo all’Adnkronos è Tommaso Conte, presidente dell’Intercomites (organismi rappresentativi della comunità italiana) della Germania, ma soprattutto medico di famiglia a Stoccarda.

Fino ad adesso in Germania non c’è questo sentimento di paura, i tedeschi non hanno ancora preso coscienza del pericolo, gli italiani sono quelli che hanno più timore perché vedono la tv italiana, seguono i media”, racconta il medico. “La Germania – spiega- è un paese federale e ogni regione va per contro proprio, la Baviera sta facendo da battistrada e ora pensa di usare la tattica italiana”.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends