LiberoReporter

Da Ikea ‘Un posto da chiamare casa’, spazi vuoti diventano luoghi di accoglienza

Spazi vuoti trovano nuova vita e diventano luoghi di accoglienza e rinascita per chi ne ha più bisogno. Per garantire al maggior numero di persone il diritto ad un posto in cui respirare il senso di casa nasce il progetto Ikea ‘Un posto da chiamare casa’. 


L’azienda ha promosso un modello virtuoso di collaborazione con associazioni del territorio e istituzioni locali per recuperare, riqualificare e arredare spazi vuoti, trasformandoli in luoghi di accoglienza.

“In Ikea crediamo che tutti meritino un posto da chiamare casa e confidiamo, infatti, nel potere che ha il design di trasformare uno spazio in luogo in grado di accogliere la vita, l’identità e le relazioni – dichiara Asunta Enrile, Country Retail Manager & Cso Ikea Italia – Lo facciamo da sempre, perché migliorare la vita quotidiana della maggioranza delle persone è la visione che ci guida. Un impegno che portiamo avanti ogni giorno per costruire una società più equa e attenta ai bisogni delle persone, a partire da quello che per noi è il posto più importante al mondo, la casa. Con questo progetto abbiamo voluto contribuire a scrivere, insieme alle associazioni con cui collaboriamo, delle storie di rinascita e di riscatto, che siano di ispirazione per tutti”.

In Italia, nell’ultimo anno, Ikea ha dato vita a sei progetti di accoglienza per sostenere le comunità locali e in particolar modo le fasce più fragili che con la pandemia hanno incontrato ulteriori difficoltà nella vita quotidiana. In stretta collaborazione con Associazione Risorse Donna (Cassino), Codice Segreto Onlus (Cagliari), Cooperativa sociale La Cordata (Milano), Binario 95 (Roma), La Band degli Orsi (Genova) e Trame di Quartiere (Catania), Ikea ha realizzato interventi che hanno permesso di creare soluzioni abitative su misura e adatte alle esigenze delle persone ospitate.

I progetti sono volti a proteggere minori e famiglie in situazioni di sofferenza e donne vittime di violenza e sono dedicati all’inclusione e alla valorizzazione della diversità per persone con disabilità, senza fissa dimora o appartenenti alla comunità Lgbt+.

“Come Ikea sentiamo la responsabilità di essere parte attiva della società per costruire insieme a tutti gli attori della comunità un futuro migliore – dichiara Ylenia Tommasato, Country Sustainability Manager Ikea Italia – Grazie allo speciale e autentico legame che abbiamo creato con il territorio, riusciamo ad intervenire a sostegno di quanti si trovano in difficoltà, instaurando con associazioni e istituzioni collaborazioni virtuose, capaci di generare un impatto positivo sull’intera comunità locale”.

Ikea ha promosso il progetto ‘Un posto da chiamare casa’, mettendo a disposizione non solo la propria competenza e i propri prodotti, ma soprattutto l’impegno appassionato dei propri co-worker sul territorio, che hanno concretamente contribuito ai singoli interventi.

‘Un posto da chiamare casa’ potrà inoltre contare su una sezione dedicata sul sito Ikea.it in cui saranno raccolte e raccontate tutte le collaborazioni tra Ikea e le associazioni nel corso degli anni: negli ultimi 10 anni sono stati infatti oltre 700 i progetti sociali di accoglienza che Ikea ha contribuito a realizzare in tutta Italia.

LE ULTIME NOTIZIE

Napoli, bimbo caduto dal balcone: uomo fermato per omicidio


Un uomo è stato fermato a Napoli per omicidio dopo la morte del piccolo Samuele, precipitato ieri dal balcone del...
Read More
Napoli, bimbo caduto dal balcone: uomo fermato per omicidio

Vaccino covid evita ricovero, Moderna meglio di Pfizer: studio


Il vaccino Moderna più efficace di Pfizer e di Johnson & Johnson contro i ricoveri per covid. E' la 'classifica'...
Read More
Vaccino covid evita ricovero, Moderna meglio di Pfizer: studio

Schiacciato da rullo, muore operaio 53enne nel Fiorentino


Un operaio di 53 anni è morto per le conseguenze dei traumi riportati in un incidente avvenuto mentre stava lavorando....
Read More
Schiacciato da rullo, muore operaio 53enne nel Fiorentino

Le probabili formazioni ufficiali delle italiane in Champions League


Pronti, partenza... via! Le le quote in Champions League sono in costante fermento e stanno iniziando a oscillare, la competizione...
Read More
Le probabili formazioni ufficiali delle italiane in Champions League

Denise Pipitone, chiesta l’archiviazione per Anna Corona


"Non finisce qui...". E' il post di Piera Maggio, la mamma della piccola Denise Pipitone, sparita nel nulla il primo...
Read More
Denise Pipitone, chiesta l’archiviazione per Anna Corona

Germania, iniettate per errore 840 dosi di Moderna scadute


Centinaia di dosi del vaccino anti-Covid Moderna sono state somministrate in Germania per errore. Ad annunciarlo i responsabili della Sanità...
Read More
Germania, iniettate per errore 840 dosi di Moderna scadute

Caso sottomarini, Francia richiama ambasciatori in Usa e Australia


Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ha annunciato questa sera che gli ambasciatori di Francia in Australia e...
Read More
Caso sottomarini, Francia richiama ambasciatori in Usa e Australia

Governatore De Luca: “Tampone gratuito per chi non si vaccina è follia”


"Chi non si vuole vaccinare contro il Covid", per ottenere il green pass obbligatorio anche sui luoghi di lavoro pubblici...
Read More
Governatore De Luca: “Tampone gratuito per chi non si vaccina è follia”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends