Connect with us

Ambiente

Rifiuti, l’intelligenza artificiale per migliorare la qualità della raccolta

Migliorare il recupero e riciclo dei rifiuti differenziati e incrementare l’economia circolare grazie all’intelligenza artificiale. E’ questo il progetto che il Gruppo Hera ha avviato con il supporto di Ibm Garage, per migliorare la qualità della raccolta differenziata. In particolare, l’azienda, che tratta 6,3 milioni di tonnellate di rifiuti ogni anno, ha cercato una soluzione che potesse permetterle di passare dall’analisi in linea dei rifiuti, automatizzata e/o manuale, a una soluzione in grado di valutare la qualità della raccolta prima ancora che entri all’interno degli impianti, ovvero durante le fasi di svuotamento dei contenitori in strada.

In tal modo gli effetti positivi sono duplici: da un lato è possibile definire a priori quale tipo di lavorazione effettuare e, dunque, come meglio ottimizzare la fase di selezione; dall’altro è possibile individuare in quali zone del territorio la qualità della raccolta è più scarsa e intervenire in modo mirato con azioni di engagement e comunicazione verso cittadini e aziende. Il Gruppo Hera per questo progetto si è rivolta a Ibm Garage per attivare iniziative altamente innovative di sviluppo di soluzioni di Ai in grado di riconoscere la qualità del rifiuto, applicando i medesimi criteri degli operatori che attualmente la valutano all’ingresso degli impianti.

Il progetto è partito nel 2019 e, in solo otto settimane, la multiutility e il team di Ibm Garage hanno co-creato la prima versione di un prodotto che incorpora Ibm Watson Studio e Ibm Watson Machine Learning in grado di riconoscere le caratteristiche degli oggetti relativi alla raccolta della plastica che li qualificano per il recupero e il riutilizzo. Ibm, grazie alla soluzione ibrida, ha anche consentito a Hera di trarre vantaggio da soluzioni e framework open di AI e Machine Learning perfettamente integrati con le piattaforme del Gruppo.

Tale progetto sperimentale ha dato poi il via ad una collaborazione per affinare il modello esistente, estenderlo ad altri scenari e applicarlo ad una flotta più ampia di veicoli: già nel 2021 era operativo su diversi mezzi nel territorio di Ferrara e la multiutility ne sta valutando gli impatti sull’operatività. La soluzione realizzata si affianca a un’applicazione multibusiness e multiservizio chiamata ‘Beam IoT’, precedentemente sviluppata per Hera dall’Hybrid Cloud Competence Center Ibm Consulting di Bari e basata sulle tecnologie ibride Ibm Cloud Paks e Red Hat Openshift, per la raccolta in tempo reale dei dati da Smart Meter e sensori IoT.

Le nuove funzionalità mettono a disposizione del Beam IoT altri tipi di informazioni multimediali raccolte da una gamma più ampia di dispositivi, compresi i video della raccolta dei rifiuti ripresi dalle telecamere presenti sui mezzi della raccolta. “L’esperienza con Ibm Garage – ha dichiarato Milena Zappoli, responsabile Innovazione dei Servizi Ambientali del Gruppo Hera – ci ha consentito di attivare una soluzione particolarmente innovativa nell’ambito della raccolta, selezione e recupero dei rifiuti: il progetto si posiziona lungo tutta la filiera operativa e può essere un valido supporto per aumentarne l’efficienza, ma soprattutto può incidere sul miglioramento della qualità della raccolta differenziata e, dunque, sulla massimizzazione dei rifiuti riciclabili, valorizzando a pieno gli sforzi messi in campo dal Gruppo Hera nell’economia circolare”.

“Ottimo il livello di collaborazione tra le due società, grazie agli strumenti che ci sono stati messi a disposizione e, anche, ovviamente, alle competenze dei colleghi che hanno lavorato assieme per portare avanti un’idea, che nel 2019 poteva sembrare veramente sfidante, ma che oggi possiamo definire una realtà operativa a tutti gli effetti” conclude Zappoli.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Devastante sisma in Turchia: cresce vertiginosamente numero vittime, oltre 1500

AGGIORNAMENTO - Si aggrava di ora in ora il bilancio delle vittime, che al momento sono quasi 1.500. Migliaia i...
Read More
Devastante sisma  in Turchia: cresce vertiginosamente numero vittime, oltre 1500

Media elvetici: “Patriarca Kirill era una spia del Kbg in Svizzera”

Il Patriarca Russo Kirill è stato accusato di essere una spia del KGB negli anni '70 in Svizzera, secondo due...
Read More
Media elvetici: “Patriarca Kirill era una spia del Kbg in Svizzera”

In Gran Bretagna i pesticidi stanno decimando gli usignoli

Secondo uno studio pubblicato dall’Università del Sussex, l’uso di pesticidi nei giardini delle case private sta contribuendo al declino della...
Read More

Mondiali sci 2023, fantastica Brignone: oro in combinata donne

Federica Brignone ha vinto la medaglia d'oro nella combinata femminile, prima prova dei Mondiali di sci 2023 sulle nevi francesi...
Read More
Mondiali sci 2023, fantastica Brignone: oro in combinata donne

Sanremo 2023, ecco i cantanti divisi tra prima e seconda serata

Domani 7 febbraio sul palco di Sanremo 2023 Anna Oxa, Ariete, Colla Zio, Coma Cose, Cugini di Campagna, Elodie, Gianluca...
Read More
Sanremo 2023, ecco i cantanti divisi tra prima e seconda serata

Diminuiscono gli incendi boschivi in Colombia

Gli incendi boschivi in Colombia sono diminuiti del 70% nei primi 30 giorni del 2023 rispetto allo stesso periodo dell'anno...
Read More

Sanremo 2023, messaggio di Zelensky letto da Amadeus

Il presidente dell'Ucraina Volodymir Zelensky non invierà un video a Sanremo 2023, ma un testo" che sarà letto sul palco...
Read More
Sanremo 2023, messaggio di Zelensky letto da Amadeus

Terremoto Turchia, Erdogan: “E’ il più forte dal 1939”

''E' stato il terremoto più forte dal 1939''. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan intervenendo a una...
Read More
Terremoto Turchia, Erdogan: “E’ il più forte dal 1939”

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza