LiberoReporter

Dispositivi ricarica auto, ecco quanto pesa il consumo in stand by

I consumi in stand by dei dispositivi di ricarica per le auto elettriche potrebbero arrivare a pesare, senza l’avvento di nuove tecnologie ad alta efficienza, circa 300-350 GWh/anno, oltre il 3% al 2030 del fabbisogno di energia stimato per alimentare i 6 milioni di veicoli circolanti. E’ quanto rileva Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, nello studio ‘Mercato e caratteristiche dei dispositivi di ricarica per veicoli elettrici’, nel quale ha analizzato 225 modelli di dispositivi di ricarica per le auto elettriche con potenze dai 2 kW ai 350 kW, prodotti da 24 aziende.


Secondo l’analisi, circa 1 dispositivo su 3 consuma costantemente tra 20 e 30 W e l’80% dei dispositivi non consuma in stand by più di 30 W. Solo 1 dispositivo su 5 risulta avere consumi trascurabili (inferiori a 5 W). Se si considera che a ogni W di prelievo in stand by corrisponde un consumo energetico annuo pari a 8,76 kWh, l’installazione di 10.000 dispositivi di ricarica Slow o Quick (con un valore medio di consumo in stand-by di circa 12 W) comporterebbe oggi il superamento di 1 GWh di consumo annuo in stand by, mentre altrettanti dispositivi di tipo Fast o Ultra-Fast arriverebbero a consumare 5,25 GWh/anno.

Di conseguenza, rileva l’Autorità, “coerentemente con gli scenari di diffusione dei veicoli elettrici presentati nel Pniec, laddove si sviluppasse una rete di ricarica privata-pubblica costituita da almeno 3 milioni di dispositivi di tipo Slow o Quick e circa 10mila di tipo Fast e Ultra-Fast, i consumi di stand by potrebbero arrivare a pesare, senza l’avvento di nuove tecnologie ad alta efficienza, circa 300-350 GWh/anno, rappresentando dunque al 2030 oltre il 3% del fabbisogno di energia stimato per alimentare i 6 milioni di veicoli circolanti”.

LE ULTIME NOTIZIE

Imprese e sostenibilità, il Conou porta a Connext la sua ricetta


Come può un’organizzazione diventare davvero sostenibile? È possibile completare la transizione ecologica auspicata senza compromessi o scorciatoie? A queste domande...
Read More

Natale, riapre il borgo dei presepi di Ossana


  Tra le vie di Ossana in mostra oltre 1600 opere d’arte   (AdnKronos) LE ULTIME NOTIZIE
Read More

Natale 2021, quasi 19mila tonnellate di CO2 per la magia delle feste


Luci, ghirlande e alberi addobbati hanno invaso già da qualche giorno non solo le strade e i negozi, che notoriamente...
Read More

Successo per ‘Piantiamola di inquinare!’ di Bper, tagliate 12 ton di CO2


Si è conclusa con successo 'Piantiamola di inquinare!', l’iniziativa di mobilità sostenibile avviata a giugno 2021 da Bper Banca, con...
Read More

Penny Market e Coripet insieme nel riciclo del Pet


Siglata la partnership tra Penny Market Italia e Coripet, consorzio che opera nella gestione del riciclo delle bottiglie Pet, per...
Read More

Quirinale, stupore per interpretazioni su ddl no rieleggibilità e semestre bianco


Un certo stupore trapela dal Quirinale per le interpretazioni emerse dopo la presentazione da parte dei senatori del Pd Dario...
Read More
Quirinale, stupore per interpretazioni su ddl no rieleggibilità e semestre bianco

Rezza (min. Salute): “Aumento casi non esplosivo, variante Omicron non circola”


In Italia l'aumenti dei contagi "non è esplosivo" e la variante Omicron del covid "non sta circolando". E' l'analisi di...
Read More
Rezza (min. Salute): “Aumento casi non esplosivo, variante Omicron non circola”

Covid, scoperti 281 medici e sanitari al lavoro senza vaccino


I carabinieri del Nas hanno scoperto 281 medici e sanitari senza vaccino anti Covid irregolarmente al lavoro. La scoperta nell'ambito...
Read More
Covid, scoperti 281 medici e sanitari al lavoro senza vaccino
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends