LiberoReporter

Pubblica amministrazione e smart working, la bozza delle linee guida




Smart working e Pa, “delineare la modalità di svolgimento della prestazione lavorativa cosiddetta agile avendo riguardo al diritto alla disconnessione, al diritto alla formazione specifica, al diritto alla protezione dei dati personali, al regime dei permessi e delle assenze ed alla compatibilità con ogni altro istituto del rapporto di lavoro e previsione contrattuale”. E’ l’obiettivo indicato nello schema Schema di Linee guida, la cui bozza è stata visionata dall’Adnkronos, in materia di lavoro agile nelle amministrazioni pubbliche modalità organizzative per il rientro in presenza dei lavoratori delle pubbliche amministrazioni. Le linee guida saranno illustrate oggi ai sindacati dal ministro della Pa Renato Brunetta.

“Le presenti linee guida – si legge nel testo della premessa – anticipano in parte quello che sarà previsto nei ccnl per tutti i comparti e sono rivolte alle pubbliche amministrazioni e agli altri enti ad esse assimilati tenuti a prevedere misure in materia di lavoro agile, ed hanno l’obiettivo di fornire indicazioni per la definizione di una disciplina che garantisca condizioni di lavoro trasparenti, che favorisca la produttività e l’orientamento ai risultati, concili le esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori con le esigenze organizzative delle pubbliche amministrazioni, consentendo, ad un tempo, il miglioramento dei servizi pubblici e dell’equilibrio fra vita professionale e vita privata”.

“In tal senso, l’intervento – prosegue il testo -si propone di delineare la modalità di svolgimento della prestazione lavorativa c.d. agile avendo riguardo al diritto alla disconnessione, al diritto alla formazione specifica, al diritto alla protezione dei dati personali, al regime dei permessi e delle assenze ed alla compatibilità con ogni altro istituto del rapporto di lavoro e previsione contrattuale”.

Al lavoratore in smart workingsi deve fornire il lavoratore di idonea dotazione tecnologica“, si legge ancora nel capitolo sulle condizioni per l’accesso alla prestazione lavorativa in forma agile. “Per accedere alle applicazioni del proprio ente può essere utilizzata esclusivamente la connessione Internet fornita dal datore di lavoro”, indica il testo. “Se il dipendente ha un cellulare di servizio, è possibile inoltrare le chiamate dall’interno telefonico del proprio ufficio sul cellulare di lavoro”.

“L’amministrazione – prosegue il testo – deve prevedere apposite modalità per consentire la raggiungibilità delle proprie applicazioni da remoto. Se le applicazioni dell’ente sono raggiungibili da remoto, ovvero sono in cloud, il dipendente può accedere tranquillamente da casa ai propri principali strumenti di lavoro. Alternativamente si può ricorrere all’attivazione di una Vpn (Virtual Private Network, una rete privata virtuale che garantisce privacy, anonimato e sicurezza) verso l’ente, oppure ad accessi in desktop remoto ai server. Inoltre, l’amministrazione, dovrà prevedere sistemi gestionali e sistema di protocollo raggiungibili da remoto per consentire la gestione in ingresso e in uscita di documenti e istanza, per la ricerca della documentazione, etc.”.

In nessun caso, si legge nel capitolo su privacy e sicurezza, può essere utilizzata una utenza personale o domestica del dipendente per le ordinarie attività di servizio.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Nordcorea, Kim vieta il giubbotto di pelle


Solo il partito può decidere chi si può mettere un giubbotto di pelle in Corea del Nord. Il leader nordcoreano...
Read More
Nordcorea, Kim vieta il giubbotto di pelle

Meteo: maltempo Calabria e Basilicata, domani allerta rossa


Maltempo in Calabria e Basilicata, domani 28 novembre 2021 è allerta rossa su alcune zone. L'avviso della Protezione Civile prevede...
Read More
Meteo: maltempo Calabria e Basilicata, domani allerta rossa

Variante sudafricana Omicron, mappa dei contagi al momento accertati


Circa 80 casi di variante Omicron sudafricana in tutto il mondo (la mappa). La nuova variante del coronavirus, giudicata variante...
Read More
Variante sudafricana Omicron, mappa dei contagi al momento accertati

Variante Omicron in Italia, ecco chi è il primo positivo


E' un dirigente d'azienda di 55 anni il primo caso di variante Omicron in Italia. Residente nella provincia di Caserta,...
Read More
Variante Omicron in Italia, ecco chi è il primo positivo

Serie A: Venezia-Inter 0-2, nerazzurri incollati a Milan e Napoli


L'Inter vince 2-0 sul campo del Venezia nell'anticipo serale della 14esima giornata della Serie A. I nerazzurri si impongono con...
Read More
Serie A: Venezia-Inter 0-2, nerazzurri incollati a Milan e Napoli

Serie A: Juve-Atalanta 0-1, Allegri in crisi nera


La Juventus viene sconfitta 1-0 in casa dall'Atalanta nell'anticipo della 14esima giornata della Serie A. I bergamaschi conquistano il successo...
Read More
Serie A: Juve-Atalanta 0-1, Allegri in crisi nera

Eicma si conferma il primo evento fieristico automotive sostenibile


Eicma si conferma anche nell'edizione 2021 come il primo evento fieristico al mondo del suo settore a essere certificato Iso...
Read More

Variante Omicron: sintomi, contagi, vaccini, cosa sappiamo al momento?


La variante africana Omicron (B.1.1.529 ) irrompe sulla scena della pandemia di covid. Qual è la sua pericolosità? Quanto è...
Read More
Variante Omicron: sintomi, contagi, vaccini, cosa sappiamo al momento?
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends