LiberoReporter

Atalanta-Juve: sfida dal sapor di Champions




Il campionato italiano è ormai entrato nella fase più calda e mancano sempre meno giornate alla fine. Molti club stanno per conoscere i verdetti definitivi di questa stagione. Alcuni saranno sicuramente positivi, ma altri condanneranno alcune squadre a rinunciare all’Europa o addirittura a retrocedere. I pronostici degli addetti ai lavori e di chi segue il mondo delle scommesse sul calcio sul web in questa fase dell’annata calcistica sono sempre tra i più disparati. Molto diranno diversi big match di Serie A in programma da qui al termine della stagione. L’attenzione dovrà essere massima fino all’ultimo minuto di gioco. Già a metà aprile, infatti, è in programma un incontro delicatissimo tra Atalanta e Juventus, le due finaliste di Coppa Italia che dovranno affrontarsi un mese prima in campionato. E non ci sono favoriti.

Segnatevi la data del 18 aprile, perché potrebbe significare molto per il prosieguo di questa Serie A. L’Atalanta giocherà in casa e continuerà a perseguire l’obiettivo della qualificazione in Champions League, che sarebbe la terza consecutiva e la terza in totale nella storia del club. Nel 2019 gli orobici avevano festeggiato l’esordio nella massima competizione continentale e dopo aver perso le prime 3 gare della fase a gironi riuscirono a qualificarsi comunque agli ottavi, dove ebbero la meglio sul Valencia. Ai quarti, invece, gli uomini di Gasperini caddero nel finale contro il Paris Saint-Germain. Nell’edizione di quest’anno il passaggio alla fase ad eliminazione diretta è stato più tranquillo, ma agli ottavi la “Dea” ha potuto fare ben poco contro il Real Madrid.

La forza dell’Atalanta risiede chiaramente in un organico corposo e di estrema qualità. Nonostante la partenza del “Papu” Gomez la squadra non ha smarrito le sue idee e soprattutto non ha perso la sua vena realizzativa. In particolare, Luis Muriel è diventato un asso nella manica: il colombiano crea scompiglio in tutte le partite, a prescindere che parta da titolare o giochi solo gli ultimi 20 minuti di una gara. Zapata è ormai un bomber confermato, ma persino esterni come Gosens riescono a trovare spesso e volentieri la via del gol. Un club che ha fatto della progettualità la sua filosofia di calcio meriterebbe di rimanere sui grandi palcoscenici internazionali, ma le contendenti nella classifica del campionato italiano sono parecchie e bisogna racimolare più punti possibili per centrare il risultato.

La Juventus, invece, era partita con l’intento di vincere il 10° scudetto consecutivo, ma a questo punto l’obiettivo può dirsi fallito. Andrea Pirlo ha preso in mano le redini della squadra senza alcuna esperienza da allenatore e più di una volta i tifosi hanno criticato l’assenza di gioco della “Vecchia Signora”. Cristiano Ronaldo da solo non può più bastare e nelle ultime settimane si sta valutando addirittura l’ipotesi di una cessione per rimpolpare i reparti più carenti della rosa.

Aritmeticamente parlando, la Juve rischia anche di non approdare alla prossima Champions, il che assegnerebbe all’insuccesso nazionale i connotati di un tonfo storico per il club bianconero. Sia l’Atalanta sia la Juventus si giocano tantissimo, dunque. Il prossimo incontro tra la “Dea” e la “Vecchia Signora” si rivelerà con tutta probabilità fondamentale per il futuro di una delle due società.

 

(AS)

 

LE ULTIME NOTIZIE

Pari opportunità, Eni sottoscrive Wep delle Nazioni Unite


Eni ha sottoscritto i Women Empowerment Principles (Wep) delle Nazioni Unite, come parte del proprio impegno per promuovere l’uguaglianza di...
Read More

Variante Omicron, Vaia: “Vaccini attuali sembrano proteggere”


"Da quello che abbiamo visto in Sud Africa gli attuali vaccini sembrano proteggere anche dalla variante Omicron. E lo stesso...
Read More
Variante Omicron, Vaia: “Vaccini attuali sembrano proteggere”

Più Tpl e mobilità integrata, le richieste dei cittadini di Milano, Roma e Napoli


Potenziare il trasporto pubblico in ottica green. Investire nella mobilità integrata tra treno, bicicletta, auto, metropolitana e spostamenti a piedi....
Read More

Caso Regeni, Commissione inchiesta, “fuga da processo è ammissione colpevolezza Egitto”


Omicidio Giulio Regeni, la fuga dal processo da parte dell'Egitto è un'ammissione di colpevolezza. E’ quanto si legge nella relazione...
Read More
Caso Regeni, Commissione inchiesta, “fuga da processo è ammissione colpevolezza Egitto”

Giordano e Del Debbio, Mediaset: “Nessuno stop a programmazione”


Non ci sarà nessuno stop, di nessun programma, durante le festività nella programmazione Mediaset. Lo apprende l'Adnkronos da fonti Mediaset,...
Read More
Giordano e Del Debbio, Mediaset: “Nessuno stop a programmazione”

Crimi, Dirigente Liceo Cassarà Palermo: “Sconcertati da dietrofront quarantene”


"Ancora una volta la scuola lasciata nel disorientamento totale, a prova del fatto che la gestione della pandemia ha messo...
Read More
Crimi, Dirigente Liceo Cassarà Palermo: “Sconcertati da dietrofront quarantene”

Variante Omicron, obbligo vaccino e terza dose: il punto


Con la variante Omicron sempre più diffusa l'idea di rendere il vaccino anti-covid obbligatorio si fa strada. In Europa qualche...
Read More
Variante Omicron, obbligo vaccino e terza dose: il punto

Bonus prima casa 2021-2022, si può ottenere due volte?


Bonus prima casa, chi ne ha già usufruito può ottenerlo una seconda volta? Sulla questione si è di recente espressa...
Read More
Bonus prima casa 2021-2022, si può ottenere due volte?
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends