LiberoReporter

Nuovo Dpcm Natale: si attende la firma di Conte, linea dura confermata




Non ci saranno deroghe: sarà linea dura da parte del Governo sulle misure per scongiurare il proliferare della pandemia nel nostro paese, in quello che si prospetta come un periodo natalizio completamente stravolto dalla solita routine delle festività di Natale e di Capodanno: niente spostamenti tra regioni neppure in quelle di colore giallo, dal 20-21 di dicembre fino all’Epifania, coprifuoco confermato alle ore 22, addirittura non ci si potrà spostare nemmeno dal comune di residenza nei giorni del 25 e 26 dicembre e tantomeno il primo di gennaio. In attesa della Firma del premier Conte del nuovo Dpcm, ecco in linea di massima le restrizioni a cui andremo incontro

“Tutto confermato”. Al termine del Cdm, fonti di governo spiegano all’Adnkronos che l’impianto del nuovo Dpcm che verrà firmato nella giornata di oggi rispecchia quanto emerso nella riunione di ieri notte con il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione di maggioranza. Quindi una linea dura sulle misure per le festività natalizie. Specie sul capitolo spostamenti. Stasera Italia Viva ha tentato un ‘ultimo assalto’ sul divieto di spostamento tra i comuni a Natale, Santo Stefano e Capodanno ma Pd, M5S e Leu hanno fatto muro.

Secondo la bozza del dl – approvato nella nottata – con misure ad hoc per le festività natalizie, ci sarà lo stop alla mobilità tra Regioni – ma anche tra comuni – per le festività natalizie. A partire dal 21 dicembre e fino al 6 gennaio, giorno dell’Epifania, non si potrà infatti lasciare la Regione dove ci si trova.

“Per quanto riguarda le festività natalizie, in considerazione dell’attuale andamento della curva pandemica e al fine di scongiurare una nuova recrudescenza dei contagi – si legge nella relazione che accompagna il dl – viene previsto al comma 2, nell’ambito del territorio nazionale, il divieto, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, di ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, e, nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 nonché del 1° gennaio 2021, anche il divieto di ogni spostamento tra comuni, salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione”.

Secondo quanto prevede la bozza, non si potrà inoltre raggiungere le seconde case per le festività natalizie se in altre Regioni. Non solo. Nei giorni super festivi, ovvero 25, 26 dicembre e 1 gennaio, non si potranno raggiungere nemmeno quelle ubicate in un altro Comune, seppur nella stessa regione. Gli spostamenti tra Regioni, stabilisce il dl, è vietato dal 21 dicembre al sei gennaio, ma “è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 nonché del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro comune”.


LE ULTIME NOTIZIE

Il vademecum green amico del Pianeta

(Adnkronos)Spesa senza sprechi, consumi in casa contenuti e pulizie green. Il Wwf Italia mette a disposizione eco-consigli salva clima per tutti quelli che...
Leggi tutto

“Da Liguria segnale importante per autotrasporto a Gnl”

Roma, 24 feb. - (Adnkronos)“Accogliamo con soddisfazione la notizia dell’approvazione della misura di esenzione del pagamento della tassa automobilistica regionale per i mezzi...
Leggi tutto

Golden Globe: Laura Pausini vince per la Miglior canzone

Laura Pausini vince il Golden Globe per la Migliore canzone originale con 'Io sì (Seen)'. L'annuncio è stato dato nel corso della cerimonia...
Leggi tutto
Golden Globe: Laura Pausini vince per la Miglior canzone

Usa: Trump torna e attacca, “Biden un disastro”

"Vi manco già? Biden ha iniziato in modo disastroso". Donald Trump si presenta sul palco della conferenza CPAC a Orlando, in Florida, e...
Leggi tutto
Usa: Trump torna e attacca, “Biden un disastro”

Nigeria, liberate le 317 studentesse rapite

Sono state liberate le oltre 300 studentesse rapite a Jangebe, nello stato di Zamfara in Nigeria. Lo ha confermato all'emittente Cgtn, David Otto...
Leggi tutto
Nigeria, liberate le 317 studentesse rapite

Serie A: colpo Milan all’Olimpico, 2-1 alla Roma

Dopo due sconfitte consecutive in campionato contro Spezia e Inter, il Milan torna al successo battendo 2-1 la Roma all'Olimpico. A regalare il...
Leggi tutto
Serie A: colpo Milan all’Olimpico, 2-1 alla Roma

Vaccino: Remuzzi, “Ritardare seconda dose per vaccinare il doppio”

Il vaccino anti coronavirus "funziona anche nei confronti della variante quindi il problema non è in questo momento non avere un altro vaccino...
Leggi tutto
Vaccino: Remuzzi, “Ritardare seconda dose per vaccinare il doppio”

Coronavirus: 17.455 nuovi casi e 192 morti, i dati per regione 28 febbraio

Sono 17.455 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 192 morti....
Leggi tutto
Coronavirus: 17.455 nuovi casi e 192 morti, i dati per regione 28 febbraio
Il vademecum green amico del Pianeta
“Da Liguria segnale importante per autotrasporto...
Golden Globe: Laura Pausini vince per la Miglior canzone Golden Globe: Laura Pausini vince per...
Usa: Trump torna e attacca, “Biden un disastro” Usa: Trump torna e attacca, “Biden...
Nigeria, liberate le 317 studentesse rapite Nigeria, liberate le 317 studentesse rapite
Serie A: colpo Milan all’Olimpico, 2-1 alla Roma Serie A: colpo Milan all’Olimpico, 2-1...
Vaccino: Remuzzi, “Ritardare seconda dose per vaccinare il doppio” Vaccino: Remuzzi, “Ritardare seconda dose per...
Coronavirus: 17.455 nuovi casi e 192 morti, i dati per regione 28 febbraio Coronavirus: 17.455 nuovi casi e 192...
loading...

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends