LiberoReporter

Scontri dentro al parlamento in Georgia: manifestanti fanno irruzione, 250 feriti

Sono circa 250 i feriti a seguito dell’irruzione di alcuni dimostranti all’interno del parlamento georgiano a Tiblisi, che nella notte hanno tentato di penetrare all’interno del palazzo e si sono scontrati con la polizia. Pallottole di gomma, idranti e lacrimogeni, per cercare di disperdere la folla che si era radunata in piazza per protestare contro una controversa visita di una delegazione di deputati russi. La protesta scaturisce dalla guerra avuta con la Russia nel 2008, quando Mosca invase una zona della Georgia, Sud Ossetia ed Abkhazia, appoggiando i separatisti locali e creando degli stati indipendenti. La comunità internazionale non ha mai riconosciuto questi dichiarazioni di indipendenza e i georgiani considerano quei territori occupati de facto dalla Russia. Ecco i motivi per il quale la visita dei deputati russi ha surriscaldato gli animi di coloro che vorrebbero che le due zone citate tornassero sotto il controllo di Tiblisi.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends