LiberoReporter

Mottarone: aperta inchiesta sequestro Eitan, comunità ebraica Milano “Sgomento”




Tragedia della funivia del Mottarone, la procura di Pavia a quanto si apprende da fonti legali ha aperto un’inchiesta per sequestro di persona in relazione al caso del piccolo Eitan Biran, il bambino di cinque anni unico sopravvissuto nell’incidente in cui sono morti i genitori, i nonni ed il fratello. Il bimbo era in Italia, affidato alla zia paterna Aya Biran Nirko, che ne è tutrice, e ieri è stato portato dal nonno materno in Israele.

Il piccolo sopravvissuto si trova al centro di una battaglia legale tra gli zii per il suo affidamento, con la sorella della mamma che accusa lo sorella del papà del bimbo di averlo “tenuto in ostaggio in Italia”. Ieri l’emittente israeliana N12 parlava di sospetto rapimento, in quanto il piccolo sarebbe stato “portato in Israele senza il consenso della sua famiglia in Italia”. La famiglia in Italia avrebbe, sempre secondo N12, presentato denuncia di rapimento alla polizia. Il nonno Shmuel Peleg era venuto a trovare il nipote ma avrebbe dovuto riportare Eitan a Aya Biram, la zia che è anche tutrice del bambino. Il nonno però non è tornato e ha interrotto i contatti con la zia di Eitan, finché non ha mandato un messaggio: “Eitan è tornato a casa”.

Comunità ebraica Milano: “Sgomento per rapimento Eitan”

Tragedia della funivia del Mottarone, “la Comunità Ebraica di Milano ha appreso con sgomento la notizia del rapimento del piccolo Eitan Biran ed esprime una decisa condanna nei confronti di questo gravissimo atto che viola le leggi italiane ed internazionali“. E’ quanto si legge in una nota, nella quale si esprime l’augurio che la vicenda si risolva nel più breve tempo possibile nella direzione dell’ottemperanza della decisione del Tribunale dei minori.

Il piccolo sopravvissuto si trova al centro di una battaglia legale tra gli zii per il suo affidamento, con la sorella della mamma che accusa lo sorella del papà del bimbo di averlo “tenuto in ostaggio in Italia”. Secondo l’emittente israeliana N12 che parla di sospetto rapimento, in quanto il piccolo sarebbe stato “portato in Israele senza il consenso della sua famiglia in Italia”. La famiglia in Italia avrebbe, sempre secondo N12, presentato denuncia di rapimento alla polizia. Il nonno Shmuel Peleg era venuto a trovare il nipote ma avrebbe dovuto riportare Eitan a Aya Biram, la zia che è anche tutrice del bambino. Il nonno però non è tornato e ha interrotto i contatti con la zia di Eitan, finché non ha mandato un messaggio: “Eitan è tornato a casa”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Colombia: arrestato narcotrafficante “Otoniel”, era il più ricercato del Paese


E' stato arrestato Dairo Antonio Usuga, alias 'Otoniel', il narcotrafficante più ricercato della Colombia. Lo hanno annunciato le autorità colombiane....
Read More
Colombia: arrestato narcotrafficante “Otoniel”, era il più ricercato del Paese

Iran, governatore preso a schiaffi VIDEO


Il nuovo governatore della provincia iraniana dell’Azerbaijan Orientale, l'ex generale della Guardia rivoluzionaria iraniana Abedin Jorram è stato schiaffeggiato sabato...
Read More
Iran, governatore preso a schiaffi VIDEO

Terremoto a Taiwan, scossa di magnitudo 6.5


Un forte terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito Taiwan. La scossa, avvertita anche nella capitale, è avvenuta a una profondità...
Read More
Terremoto a Taiwan, scossa di magnitudo 6.5

Serie A: Bologna-Milan 2-4, felsinei in 9 e rossoneri in testa


< div> Il Milan vince 4-2 sul campo del Bologna nell'anticipo serale della nona giornata della Serie A e vola...
Read More
Serie A: Bologna-Milan 2-4, felsinei in 9 e rossoneri in testa

Riforma pensioni, Cgil: “Quota 102 e 104 inutile”


La riforma delle pensioni nella Manovra 2022, con l'eventuale varo di 'Quota 102 e 104' tra il 2022 e il...
Read More
Riforma pensioni, Cgil: “Quota 102 e 104 inutile”

Omicidio Regeni: Fico, “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”


“L’Egitto finora non ha collaborato per appurare la verità sul sequestro, le torture e l’uccisione di Giulio Regeni, questa è...
Read More
Omicidio Regeni: Fico, “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”

Processo a Salvini (Open Arms): tra testimoni Richard Gere e l’ex premier Conte


Dallo sfavillante mondo di Hollywood all'aula B2 del bunker del carcere Pagliarelli di Palermo. Ci sarà anche la star Richard...
Read More
Processo a Salvini (Open Arms): tra testimoni Richard Gere e l’ex premier Conte

Mondiali artistica, Nicola Bartolini vince l’oro al corpo libero


Nicola Bartolini ha vinto la medaglia d'oro ai Mondiali di ginnastica artistica nella specialità corpo libero. Il ginnasta italiano si...
Read More
Mondiali artistica, Nicola Bartolini vince l’oro al corpo libero
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends