Connect with us

Published

on

La lista della spesa e gli altri accorgimenti della vecchia economia domestica battono la tecnologia sul fronte delle strategie contro lo spreco alimentare: dagli Stati Uniti alla Russia, passando per Canada, Italia, Spagna e Germania, il ricorso alle app salva-cibo resta un’abitudine ristretta a non più del 9% della popolazione. Per l’esattezza dal 3 al 7% in Italia, dal 4 al 9% in Spagna, dal 5 al 7% nel Regno Unito e in Canada, fino al 9% negli Stati Uniti e non più del 5% in Russia. Sono i dati dell’Osservatorio Waste Watcher International diffusi in vista della IX Giornata nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare, promossa dalla campagna pubblica di sensibilizzazione Spreco Zero con il patrocinio dei ministeri della Transizione Ecologica e degli Affari Esteri, della Commissione Europea e di Rai per il Sociale.

Sono i cinesi i più tecnologici del pianeta in tema di prevenzione dello spreco alimentare: fino al 17% utilizzano app dedicate, in particolare per monitorare il cibo conservato a casa (17%), ma anche per catturare l’invenduto di negozi e ristoranti.

“È un po’ la rivincita dell’intelligenza ‘alimentare’ dei consumatori – osserva l’agroeconomista Andrea Segrè, fondatore del movimento e della campagna Spreco Zero – su quella ‘artificiale’, o meglio tecnologica. Che resta pur sempre una risorsa preziosa ma se utilizzata meccanicamente non stimola l’impegno attivo del consumatore in chiave di prevenzione. Le soluzioni più rapide ed efficaci arrivano ancora dall’esperienza dell’economia domestica”.

Secondo la rilevazione, fra le strategie antispreco nelle case prevale ancora il buon senso: la classica lista della spesa viaggia oltre il 70% quasi ovunque, dall’Europa al Canada agli Stati Uniti, mentre in Cina la utilizza 1 consumatore su 2 (49%) e in Russia il 54%; si privilegia l’attenzione a verificare e consumare prima i cibi a ridosso di scadenza (4 consumatori su 5 un po’ ovunque); si pratica spesso il check di frigo, freezer e dispensa per avere la situazione sotto controllo, fra 7 e 8 cittadini su 10 ad ogni latitudine del pianeta, e ci si accerta di aver disposto in evidenza il cibo a ridosso di scadenza, attività che russi e spagnoli eseguono con grande attenzione (84% dei casi) ma anche gli italiani e gli inglesi (79%). È pratica diffusa nei Paesi europei e anglofoni l’assaggio del cibo appena scaduto, per accertarsi se sia ancora buono prima di gettarlo: ammettono di farlo soprattutto spagnoli, inglesi, tedeschi e canadesi (oltre 4 cittadini su 5), a ruota seguono Italia e Stati Uniti, meno convinti di questa pratica i cinesi, solo 1 cittadino su 2.

Fra le strategie di approvvigionamento del cibo una linea comune sembra quella di privilegiare confezioni di piccolo formato: in media lo fanno 4 consumatori su 10 ad ogni latitudine.

E al ristorante, come ci comportiamo? Gli italiani e in generale i cittadini europei sembrano piuttosto ‘timidi’: la ‘doggy’, o meglio ‘family’ bag, è richiesta in media da 4 avventori su 10 che non riescono a consumare il pasto. Un’abitudine che sembra invece consolidata negli Stati Uniti, dove la family bag è prassi per 3 consumatori su 4 (74%). Scendiamo al 68% in Canada, al 61% in Cina, al 37% in Russia e nel Regno Unito.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Sperimentazione bodycam capitreno Trenitalia in Emilia Romagna: Sicurezza su rotaia


Trenitalia avvia la sperimentazione delle bodycam per i capitreno in Emilia Romagna. Una trentina di loro parteciperanno volontariamente a questa...
Read More
Sperimentazione bodycam capitreno Trenitalia in Emilia Romagna: Sicurezza su rotaia

Lunghe attese uffici pubblici: gli over 64 i più penalizzati, secondo la Cgia


Il ritorno ai servizi pubblici post-Covid ha portato a tempi di attesa prolungati negli uffici pubblici italiani, soprattutto per gli...
Read More
Lunghe attese uffici pubblici: gli over 64 i più penalizzati, secondo la Cgia

Cedolare Secca al 26% per affitti brevi multipli dal 1° Gennaio 2024 in Italia


Dal 1° gennaio 2024, l'aliquota della cedolare secca per contratti di locazione breve in Italia resta al 21% per il...
Read More
Cedolare Secca al 26% per affitti brevi multipli dal 1° Gennaio 2024 in Italia

Continua Omaggio a Navalny: tanti russi depongono fiori sulla sua tomba


La Polizia Consente il Tributo Vicino alla Sepoltura di Navalny, Arresti in 20 Città durante le Proteste Dopo il funerale...
Read More
Continua Omaggio a Navalny: tanti russi depongono fiori sulla sua tomba

Sabotaggio ferroviario a Pompei: un frigorifero abbandonato sulla rotaia


Presidente di Eav: "Atti di Sabotaggio e Terrorismo, Sicurezza Rafforzata" Nella serata di ieri, a Pompei, nei pressi di un...
Read More
Sabotaggio ferroviario a Pompei: un frigorifero abbandonato sulla rotaia

Nizza Monferrato: 50enne ucciso, figlia di 19 anni fermata per omicidio


accoltellamento in famiglia, l'aggressione nel contesto di un litigio acceso Nizza Monferrato, provincia di Asti - In un drammatico episodio...
Read More
Nizza Monferrato: 50enne ucciso, figlia di 19 anni fermata per omicidio

Sequestro materiali eredità Agnelli: Tribunale riesame accoglie in parte ricorso


Restituiti in Parte i Materiali Sequestrati, Riconosciuto 'Vizio di Motivazione' Il tribunale del riesame di Torino ha emesso una decisione...
Read More
Sequestro materiali eredità Agnelli: Tribunale riesame accoglie in parte ricorso

Maltempo in Italia: Prevista neve record, critiche condizioni meteo in arrivo


Le previsioni meteo indicano una forte nevicata, con accumuli eccezionali fino a 150 cm in alcune zone Il maltempo continua...
Read More
Maltempo in Italia: Prevista neve record, critiche condizioni meteo in arrivo

Le ultime di LR

Le ultime news di LiberoReporter

di tendenza