LiberoReporter

Dai talenti ai partner, Zalando lancia la strategia di Diversità e Inclusione

Dare spazio alla diversità dei talenti, leader, clienti e partner. Con questo obiettivo Zalando, la piattaforma online di moda e lifestyle, lancia la propria strategia di Diversità e Inclusione (D&I), ‘do.Better’. La strategia include un piano d’azione completo con 12 obiettivi definiti su quattro pilastri (talenti, leader, clienti e partner). I progressi verso il raggiungimento degli impegni presi in questa strategia saranno riportati in modo trasparente su base annuale nel Report D&I di Zalando pubblicato per la prima volta nel 2020.


“Il nostro obiettivo è quello di essere lo Starting Point for Fashion che accoglie tutti. Per questo ci impegniamo ad essere inclusivi per principio, dando spazio alla diversità dei nostri talenti, leader, clienti e partner”, ha dichiarato David Schneider, co-ceo di Zalando. “Siamo convinti che valorizzando la diversità e favorendo l’inclusione, Zalando raggiungerà un livello superiore in termini di innovazione, comprensione più profonda dei clienti, una maggiore creatività, un processo decisionale di alta qualità e potrà anche influenzare positivamente l’intero settore della moda”.

Nel pilastro dei talenti, Zalando mira ad essere un luogo di lavoro inclusivo che fornisce un accesso con pari opportunità e in grado di creare un senso di appartenenza dove i propri diversi talenti possano lavorare e crescere. Per raggiungere questo obiettivo, ad esempio, Zalando lancerà un sondaggio interno sulla D&I per identificare le sfide e le opportunità per migliorare le policy aziendali. E si impegna a garantire la diversità nei progetti chiave, ad erogare programmi formativi sulla diversità e l’inclusione per i team, i responsabili delle assunzioni e i selezionatori e a collaborare con più organizzazioni per identificare le migliori pratiche e sostenere le comunità basate sulle diversità. Inoltre, per citare un altro obiettivo, Zalando aumenterà la quota di donne nel settore tech al 40-60% entro il 2023.

“Crediamo che attraverso l’equità e la responsabilità della leadership possiamo creare un luogo di lavoro che offra un ambiente inclusivo per tutti i dipendenti, indipendentemente da identità di genere, etnia, orientamento sessuale, disabilità, stato genitoriale, età, lingue parlate, neurodiversità, nazionalità, istruzione, background socioeconomico, fede, salute e altre dimensioni della diversità” afferma Astrid Arndt, Chief people officer (Cpo) di Zalando.

Nel pilastro della leadership, Zalando mira a far sì che i leader creino attivamente un ambiente che sia da modello per la diversità, l’equità e l’inclusione. Zalando integrerà la formazione su D&I come elemento obbligatorio in tutti i programmi di leadership. A partire dal 2022, l’azienda avrà piani d’azione su D&I in tutte le Business Unit. Inoltre, in termini di diversità culturale e di intersezionalità, Zalando si impegna, entro il 2025, ad ampliare la rappresentazione delle dimensioni e dei background di diversità visibili e invisibili nei primi cinque livelli di leadership.

Nel pilastro dei clienti, l’ambizione di Zalando è che i clienti si sentano rispettati, inclusi e apprezzati attraverso le esperienze che vivono e le comunicazioni ideate. Entro il 2025, Zalando fornirà un’esperienza digitale ugualmente accessibile, rilevante e accogliente per i clienti dei gruppi sottorappresentati e valuterà regolarmente l’esperienza digitale con un panel esterno indipendente.

Inoltre, l’azienda punta a creare contenuti più inclusivi e ad incoraggiare e sostenere anche i partner a fare lo stesso. Per esempio, Zalando si impegna già a scegliere modelli e influencer rappresentativi e ad utilizzare uno styling attento e un fotoritocco ridotto. Inoltre, i clienti possono già registrare il proprio account nel negozio online di Zalando senza dovere inserire informazioni sul genere.

Nel pilastro dei partner, l’obiettivo di Zalando è di indurre un cambiamento positivo nel settore della moda per e con i propri partner. Per raggiungere questo obiettivo, l’azienda offrirà un assortimento inclusivo sulla piattaforma per i gruppi sottorappresentati, diversificherà il portafoglio di partner di moda e rafforzerà la propria rete per sostenere la D&I nel settore. Inoltre, Zalando si impegna ad offrire un assortimento veramente vario, fornendo scelte di prodotti in ogni categoria attraverso il prezzo, la taglia e lo stile.

Nella categoria beauty Zalando ha aggiunto più prodotti per tutti i toni della pelle, l’assortimento inoltre è stato ampliato per riflettere l’inclusività delle taglie e include modest fashion, e Zalando continua a collaborare con più brand che sono di proprietà di membri di gruppi minoritari. Questo include l’avanzamento dell’ impegno preso nel 2020 per l’inserimento di 70 brand di proprietà di persone di colore, partendo con un supporto per il marketing di un milione di euro proveniente da Zalando Marketing Services (ZMS), a cui attualmente hanno accesso 22 brand.

LE ULTIME NOTIZIE

Rinnovabili, Italia al 13esimo posto a livello globale per attrattività investimenti


Lo sviluppo di energie rinnovabili sta attraversando un momento di rapida ed importante crescita grazie alle favorevoli condizioni di mercato,...
Read More

Green pass obbligatorio, “colf e badanti? Senza non possono restare in casa”


Il Green pass obbligatorio per colf e badanti? "In Italia le famiglie che hanno un domestico convivente rappresentano circa il...
Read More
Green pass obbligatorio, “colf e badanti? Senza non possono restare in casa”

Vaccino Sputnik, Pregliasco: “Nessun legame scientifico tra vaccino e Hiv”


La decisione dell'Agenzia del farmaco sudafricana di rifiutare il vaccino anti-Covid Sputnik perché aumenterebbe il rischio nei maschi di contrarre...
Read More
Vaccino Sputnik, Pregliasco: “Nessun legame scientifico tra vaccino e Hiv”

Inquietanti segnali per la disabilità e per l’inclusione sociale


Con messaggio n. 3495 del 14 ottobre 2021 INPS, rifacendosi a pronunciamenti della Corte di Cassazione, ha modificato le sue...
Read More
Inquietanti segnali per la disabilità e per l’inclusione sociale

Switch off tv: cosa succede dal 20 ottobre e come avere bonus tv


Switch off tv, da domani 20 ottobre tocca ai canali Rai. Da questa data infatti la tv di Stato inizierà...
Read More
Switch off tv: cosa succede dal 20 ottobre e come avere bonus tv

Banca Mediolanum entra a far parte dell’indice Mib Esg


Banca Mediolaum entra nel Mib Esg, il nuovo indice Enviromental, Social and Governance, lanciato da Euronext e Borsa Italiana, che...
Read More

Sisma in Grecia, terremoto di magnitudo 6.1 nell’isola di Karpatos


Un terremoto di magnitudo 6.1 gradi della scala Richter ha colpito alle prime ore di oggi l'isola greca di Karpatos,...
Read More
Sisma in Grecia, terremoto di magnitudo 6.1 nell’isola di Karpatos

Sindaco Latina: Coletta fa il bis, “E’ stato difficilissimo”


"Questa è una di quelle cose che per metabolizzarle ci vuole tempo. E' stato difficilissimo, rispetto alla volta precedente, ma...
Read More
Sindaco Latina: Coletta fa il bis, “E’ stato difficilissimo”
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends