LiberoReporter

Coronavirus: Milano, sindaco Sala cancella ordinanza No alcolici da asporto

“Ho cancellato l’ordinanza sulla vendita di alcolici da asporto. Quando vedi i cosiddetti gilet arancioni o le scene di ieri a Roma, come faccio a dire ai ragazzi voi rimanete in casa?”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, spiega la decisione di cancellare il divieto di vendere e consumare alcol da asporto in città dopo le 19. “O facciamo tutti la nostra parte con le stesse regole, o non è che i più forti si possono permettere di tutto e chi è più indifeso, come i giovani, paga pegno”, sottolinea ospite della trasmissione ‘Otto e mezzo’ su La7.

La revoca decisa dal sindaco viene ‘motivata’ dall’aver “riscontrato che la maggior parte dei cittadini spontaneamente evita il formarsi di assembramenti osservando la distanza interpersonale e l’uso dei dispositivi di protezione individuali (mascherine)” dimostrando una “maggiore consapevolezza che la contestuale presenza di più persone in un determinato contesto urbano aumenta il rischio di diffondersi del virus”. Si cita come i gestori dei locali si siano attivati per far rispettare le regole, in tal senso per il principio di “proporzionalità ed adeguatezza” il sindaco revoca la precedente ordinanza entrata in vigore lo scorso 26 maggio.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends