LiberoReporter

Coronavirus: Cina notevole calo contagi mentre resto del mondo si impenna

La commissione nazionale della Salute (Cns) in Cina ha confermato il consolidamento, nell’ultima settimana, del trend decrescente dei contagi da coronavirus nel paese da cui ha avuto origine l’epidemia. “La Cina ha consolidato sempre più la tendenza positiva della situazione epidemica”, ha dichiarato la portavoce del Cns, Mi Feng, aggiungendo che, in base alle stime attuali, la maggior parte delle località del paese corre “un basso rischio di diffusione del virus”.

A Wuhan, epicentro dell’epidemia, il 72,9% dei pazienti è stato dimesso. La proporzione di quanti sono guariti in tutta la provincia di Hubei è del 92,7%, mentre per tutta la Cina si arriva al 97,3%. L’ultimo bilancio registra 13 nuove vittime per un totale di 3.189 decessi e 11 nuovi contagi per un totale di 80.824. Il numero di casi gravi è sceso da 3.610 a 410.

Iran

Altri 97 morti in Iran per coronavirus. Lo riferisce la Bbc, che cita come fonte la tv di stato iraniana. Il totale dei decessi, nel paese, sale a 611, mentre i contagi sono cresciuti da 1.365 a 12.729, ha reso noto il ministero della Salute, sottolineando che la situazione più grave e a Teheran.

Costa d’Avorio

La Costa d’Avorio ha registrato un primo caso di coronavirus. Si tratta di un ivoriano di 45 anni che viveva in Italia. Lo riferisce Fides. “L’uomo è stato curato al servizio di malattie infettive e tropicali del CHU di Treichville, secondo una nota del Ministero della Salute che indica che le sue condizioni sono “stabili e rassicuranti” e che “le persone con quali è entrato in contatto sono seguite dai medici”. E’ quindi il primo caso confermato di coronavirus in Costa d’Avorio.

Spagna

Si registra un’impennata di contagi da coronavirus in Spagna: rispetto a ieri vi sono 1544 contagiati in più che portano il totale a 5753 casi. I morti sono 135, 15 più di ieri. Lo rende noto il ministero della salute, precisando che 517 persone sono guarite. La situazione più grave è nella comunità di Madrid con 2.940 casi positivi.

Svizzera

Secondo i dati più recenti dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) in Svizzera e nel Liechtenstein oggi si contano 1.359 casi di persone risultate positive al test del coronavirus. Tredici persone sono morte in seguito alla malattia Covid-19. Gli ultimi due decessi sono stati registrati in Ticino nelle ultime 24 ore, indica un comunicato diramato poco fa dallo Stato maggiore cantonale di condotta. Complessivamente nel cantone sudalpino a causa della pandemia sono decedute cinque persone. Tra i 1.359 casi menzionati, 1.189 sono confermati e 170 devono ancora esserlo, ha indicato l’Ufsp in una nota. Ieri il numero totale di casi era di 1.125, di cui 116 dovevano essere confermati. Gli adulti rimangono significativamente più colpiti rispetto ai bambini. Sono stati segnalati casi in 24 dei 26 cantoni: per il momento solo ad Appenzello Interno e a Uri non sono state segnalate infezioni. Il canton Vaud presenta il maggior numero di casi confermati (254), seguito dal Ticino (250) e da Zurigo (119).

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends