Connect with us

In Evidenza

Ucraina sotto le bombe. Nuovo corridoio umanitario a Mariupol




Continuano i bombardamenti sulle città dell’Ucraina, nel 70esimo giorno di guerra. Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate di Mosca hanno colpito quattro depositi di armi dell’esercito ucraino e sei centrali elettriche. Negli attacchi sono state usate armi di alta precisione. Le centrali elettriche colpite si trovano vicino alle stazioni ferroviarie, compresa quella di Leopoli nell’Ucraina occidentale e di P’yatykhatky nell’Ucraina centrale. Si tratta di zone ”attraverso le quali le armi fornite dagli Stati Uniti e dall’Europa arrivano all’Ucraina”, secondo quanto ha riferito il ministero russo.

Per oggi è previsto un nuovo tentativo di evacuare i civili da Mariupol. Come confermato dal governatore dell’oblast di Donetsk Pavlo Kyrylenko, stamane un convoglio di bus ha lasciato la città diretto a Zaporizhzhia. L’operazione è stata coordinata dalle Nazioni Unite e dal Comitato internazionale della Croce Rossa. Non è chiaro se a bordo dei bus ci siano alcune delle persone bloccate nell’acciaieria Azovstal. Sono ancora oltre 200 i civili che si trovano nei rifugi dell’acciaieria Azovstal, assediata dalle forze russe.

Almeno tre missili russi hanno colpito le centrali elettriche intorno alla città occidentale di Leopoli, vicino al confine con la Polonia. Alcuni quartieri della città sono senza elettricità e acqua a causa dell’attacco che in un primo momento si era creduto fosse diretto alla rete ferroviaria ucraina. Missili russi hanno colpito anche sei stazioni ferroviarie nel centro e nell’ovest dell’Ucraina.

Nella regione di Luhansk, due persone sono rimaste uccise e altre due sono rimaste ferite a seguito di attacchi missilistici. Lo ha riferito su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk, Sergey Gaidai. “Ieri ciascuna delle nostre città ha sofferto a causa del nemico – ha scritto – Quattro insediamenti hanno resistito agli attacchi di razzi e bombe. I russi non stanno solo distruggendo Popasna, ma la stanno rimuovendo dalla mappa della regione di Luhansk. Il nemico ha colpito 34 volte le aree residenziali. Due persone sono morte – una donna di Lysychansk e un uomo di Popasna. Due donne di Lysychansk sono rimaste ferite”.

Bombardamenti anche nella regione di Sumy, dove sono state colpite una scuola e molte infrastrutture. Lo riferisce su Telegram il capo dell’amministrazione militare di Sumy Dmytro Zhyvytskyi Telegram, precisando che “verso le 3 hanno sparato sulla scuola della comunità di Esman, con due colpi partiti da un elicottero e altri due da terra. Tra le 6 e le 7 del mattino, bombardamenti di artiglieria hanno preso di mira Gradiv, lungo il confine vicino a Yunakivka. Ci sono stati anche diversi attacchi da elicottero nella zona vicino a Mogritsa”.

Nelle ultime 24 ore le forze armate ucraine hanno respinto 12 attacchi dei militari russi nelle regioni orientali di Donetsk e Luhansk. A riferirne è lo stato maggiore, precisando su Facebook che attacchi sono stati sferrati anche nell’area di Popasna, dove proseguono gli scontri. A Mariupol, informa la stessa fonte, le forze russe hanno condotto nuovi attacchi aerei e di artiglieria nell’area dell’impianto di Azovstal.

Secondo il ministero della Difesa britannico, la Russia ha schierato 22 gruppi di battaglioni vicino alla città orientale di Izyum nel tentativo di spingersi nella regione del Donbas. “Nonostante stia lottando per sfondare le difese ucraine, la Russia molto probabilmente intende procedere oltre Izyum per conquistare le città di Kramatorsk e Severodonetsk”, ha affermato il ministero, aggiungendo che “la presa di questi luoghi consoliderebbe il controllo militare russo del Donbas nord-orientale e fornirebbe un punto di partenza per tagliare le forze ucraine nella regione”.

La Bielorussia ha intanto iniziato delle esercitazioni militari non annunciate per testare la capacità di combattimento delle sue forze. Lo ha confermato il ministero della Difesa di Minsk, sottolineando che “le esercitazioni non rappresentano una minaccia per i Paesi vicini o per la comunità europea in generale”.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Vigonovo, bimba di 18 mesi muore travolta dall’auto del padre
Una bimba di 18 mesi è morta travolta dall'auto del padre che stava facendo retromarcia a Tombelle di Vigonovo, in...
Read More
Covid Regno Unito: Mhra da ok a nuovo booster Moderna contro Omicron
In Gran Bretagna è stato approvato un nuovo booster per gli adulti contro il Covid che potrebbe richiedere la somministrazione...
Read More
Europei di nuoto, per Italia nuove medaglie: ecco quali
Quarto oro per l'Italia del nuoto artistico agli Europei di Roma e quarto oro per Giorgio Minisini. Nell’ultima giornata di...
Read More
Talsano (TA), rissa con 4 feriti: staccato lobo di un orecchio
Lite tra due persone all'alba a Taranto, nella borgata Talsano, in viale Europa. Sono due le persone rimaste ferite e...
Read More
Giallo su isola d’Elba, scompare figlia ex-super poliziotto Pippo Micalizio
È giallo sull’isola d’Elba dove da ieri non si hanno più notizie di Marina Paola Micalizio, figlia dell’ex-super poliziotto Pippo...
Read More
Dazn nel mirino, l’Agcom chiede chiarimenti e rimborsi
L’Autorità per le Garanzie nella Comunicazione ha chiesto a Dazn chiarimenti e indennizzi in seguito ai problemi che si sono...
Read More
Dazn sotto accusa, Vezzali: “Grave e inaccettabile disagio a utenti, tavolo urgente”
"Riscontrato il grave e inaccettabile disagio causato agli utenti per la mancata connessione a Dazn, sto predisponendo con i miei...
Read More
Filippine, Davao del Sur: terremoto magnitudo 5.6 Richter
Un terremoto poco profondo con una magnitudo preliminare di 5,6 ha scosso la provincia di Davao del Sur nelle Filippine...
Read More

Le ultime da… Bonvivre

Tutte le ultime news dal nostro giornale tematico BONVIVRE su arte, cultura, tempo libero e stile di vita...

Le ultime di LR

Tutte le ultime news di Liberoreporter

di tendenza

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends