LiberoReporter

Terza dose vaccino Covid, ecco chi farà il richiamo




Terza dose di vaccino anti-Covid per tutti i ‘fragili’ e per gli over 60 dopo almeno 6 mesi da completamento primo ciclo. Mentre sono ancora 8,4 milioni gli italiani gli italiani over 12 che non hanno ricevuto alcuna dose, è stata emanata dal ministero della Salute la nuova circolare che, alla luce delle ultime deliberazioni di Ema, allarga la platea delle persone che possono ricevere il richiamo. Tuttavia, secondo il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza, “per ora non si pensa a un richiamo universale su tutta la popolazione”. Resta intanto stabile a 0.83 l’indice Rt, mentre l’incidenza è in calo a 34 casi settimanali per centomila abitanti contro i 37 per centomila di sette giorni fa. E la Sicilia torna in zona bianca da oggi.

CIRCOLARE MINISTERO DELLA SALUTE

Il ministero della Salute allarga la platea della popolazione che può ricevere la terza dose del vaccino contro il Covid. “Alla luce delle ultime deliberazioni di EMA via libera alla terza dose (booster) di vaccino per i fragili di ogni età e per tutti gli over 60 sempre dopo almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione”, si legge in un comunicato del ministero della Salute che dà notizia della circolare emanata ieri sera.

INCIDENZA IN CALO, RT STABILE

“È in diminuzione l’incidenza settimanale a livello nazionale: 34 per 100 mila abitanti (1-7 settembre) contro 37 per 100mila abitanti (24-30 settembre), dati ministero della Salute. L’incidenza si trova al di sotto della soglia settimanale di 50 casi ogni 100mila abitanti che può consentire il controllo della trasmissione basato sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti”, sottolinea l’Iss nella sintesi.

“Nel periodo 15 – 28 settembre, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,83 (range 0,81 – 0,86), al di sotto della soglia epidemica e stabile rispetto alla settimana precedente. Stabile rimane anche l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt 0,80 al 28 settembre contro Rt 0,80 al 21 settembre)”, spiega il report.

REZZA: TERZA DOSE NON PER TUTTI

“Non si pensa per il momento a un richiamo generalizzato, universale, da effettuare su tutta la popolazione, anche perché molti giovani sono stati vaccinati pochissimo tempo fa e non ne hanno sicuramente bisogno”. Lo ha annunciato il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza. Quanto al fatto che l’Ema si sia detta favorevole alla terza dose per tutta la popolazione over 18, Rezza ha precisato come “favorevole” voglia dire “che c’è la possibilità di vaccinare con un booster di richiamo”.

TRE MILIONI DI OVER 50 NON SONO VACCINATI

Quasi 3 milioni di over 50 in Italia non hanno ricevuto nemmeno la prima dose del vaccino contro il coronavirus. Nel dettaglio, sono 2.987.859 gli over 50 che non si sono ancora sottoposti alla prima dose di vaccino anti-covid, secondo il report settimanale diffuso dalla struttura commissariale all’emergenza coronavirus, guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

La fascia più scoperta è quella tra i 50 e i 59 anni, In particolare non hanno ancora iniziato il ciclo vaccinale 229.844 over 80. Tra i 70 e i 70 anni, i non vaccinati sono quasi mezzo milione: 483.149 persone. Il numero sale a 839.670 nella fascia 60-69 anni e alla cifra di 1.435.196 nella fascia 50-59.

Sono invece 1.408.268 (30,43%) i ragazzi tra i 12 e i 19 anni che non si sono ancora sottoposti alla prima dose di vaccino anti-covid, secondo il report settimanale. Mentre risultano immunizzati 2.873.666 giovani, pari al 62,10% di tutta la popolazione nella stessa fascia di età.

SICILIA TORNA ZONA BIANCA, FIRMATA ORDINANZA

La Sicilia torna zona bianca, abbandonando limiti e misure più restrittive della zona gialla. L’annuncio del passaggio in area bianca è arrivato dal ministro della Salute, Roberto Speranza. “Ho appena firmato l’ordinanza che riporta la Sicilia in area bianca” ha comunicato via social il ministro della Salute, invitando tutti a “continuare su questa strada”. L’ordinanza entrerà in vigore da oggi. “Dopo le scelte sulle capienze continua il percorso di graduali riaperture. Tutto ciò è possibile grazie ai vaccini e ai comportamenti corretti delle persone. Dobbiamo continuare su questa strada” ha sottolineato il ministro della Salute.

(AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Zona gialla e arancione, sei regioni cambiano colore da domani: le regole


Zona gialla e zona arancione, da domani - lunedì 24 gennaio - saranno ben sei le regioni che cambieranno colore...
Read More
Zona gialla e arancione, sei regioni cambiano colore da domani: le regole

Mattarella esce di casa a Palermo, accolto da applauso dei cittadini VIDEO


Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, all'uscita della sua abitazione a Palermo, è stato salutato da un lungo applauso di...
Read More
Mattarella esce di casa a Palermo, accolto da applauso dei cittadini VIDEO

Variante Omicron, sintomi: l’identikit del paziente


Variante Omicron del Covid, quali i sintomi della malattia? "Ha una patologia media che non arriva alla gravità, con una...
Read More
Variante Omicron, sintomi: l’identikit del paziente

Pensione anticipata per invalidità, i requisiti per quella di vecchiaia


Pensione anticipata per invalidità, quali sono i requisiti per quella di vecchiaia? A spiegare tutto quello che c'è da sapere,...
Read More
Pensione anticipata per invalidità, i requisiti per quella di vecchiaia

Iss: booster previene al 66,7% da infezione


L'efficacia della vaccinazione anti Covid nel prevenire l'infezione da Sars- Cov-2 si riduce nel tempo in tutte le fasce di...
Read More
Iss: booster previene al 66,7% da infezione

Quirinale, ecco come voteranno i grandi elettori positivi


Voto per il Quirinale, dopo il via libera da parte del Consiglio dei ministri al decreto con "disposizioni urgenti per...
Read More
Quirinale, ecco come voteranno i grandi elettori positivi

Covid Italia, 171.263 contagi e 333 morti: i dati per regione 22 gennaio


Sono 171.263 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, 22 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid...
Read More
Covid Italia, 171.263 contagi e 333 morti: i dati per regione 22 gennaio

Taranto, spari in centro: feriti due poliziotti


Spara a due poliziotti, che restano feriti. Un uomo di 42 anni, con precedenti, è stato bloccato a Taranto dagli...
Read More
Taranto, spari in centro: feriti due poliziotti
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends