LiberoReporter

Cinema: Pupi Avati, “Draghi li riapra o gente perderà abitudine ad andarci”




“Chiediamo a Mario Draghi che riapra le sale il prima possibile, perché ormai è forte in tutti la preoccupazione che si crei una disabitudine ad andare al cinema”. E’ l’accorato appello del regista Pupi Avati che, in ‘un’intervista con l’Adnkronos, esprime il forte timore che, con le misure attualmente in vigore per il contenimento del coronavirus in Italia, si sviluppi una disaffezione delle persone a recarsi al cinema. “Ormai è un anno che sono chiusi -spiega Avati, firmatario di un appello al precedente governo insieme all’Anec- per cui il cinema, non come fruizione generale ma come sala cinematografica, luogo deputato alla visione dei film, sta uscendo dalle abitudini delle persone. Io non sento nessuno dire che ne ha nostalgia: ormai li guardano a casa”.

Perché il divano di casa e la sala cinema non sono certo la stessa cosa, come spiega il regista. “La differenza sostanziale è che in una sala cinematografica il film comanda. Io non ho mai visto in tutta la mia vita di spettatore, non ho mai visto uno uscire da una sala dopo tre minuti dall’inizio del film. Mentre invece quando un film è programmato su una piattaforma streaming, chiunque abbia un telecomando micidiale in mano può cambiare in qualsiasi istante”, osserva Avati.

“Cambiano radicalmente le condizioni nelle quali viene fruito il film: in una sala, viene visto in una condizione di totale rispetto della pellicola. Nessuno mette in pausa, mangia, telefona, parla a voce alta, si alza. Il lavoro che ha fatto un autore per cercare di creare delle atmosfere è evidente che venga eluso. E quindi perde la sua efficacia”, dice il regista, indicando poi un altro motivo per il quale è urgente che le sale vengano riaperte: “C’è una serie di esercenti illusi che questi ristori vadano avanti per tutta la vita, e preferiscono restare chiusi. Questo è molto grave, è un grosso equivoco. I ristori non dureranno per sempre”, conclude.

(di Ilaria Floris – AdnKronos)

LE ULTIME NOTIZIE

Clima, giù le emissioni nel 2020 ma risalgono nel 2021


Le emissioni di gas serra sono diminuite di circa il 9,8% nel 2020, a causa della pandemia, ma nel 2021...
Read More

‘Sollecitare Cina a Cop26, maggiori impegni’


“Ritengo giusto sollecitare la Cina, che è una superpotenza economica, alla Cop26 affinché prenda maggiori impegni reali per l’attuazione dell’Accordo...
Read More

Al via ‘Metti in circolo la Salute’, un’iniziativa Coripet-Aon


Generare Rpet da bottiglie usate per realizzare nuove bottiglie, avviando così il processo di economia circolare 'bottle to bottle', e...
Read More

Serie A: Milan-Torino 1-0, rossoneri soli in testa (in attesa che giochi il Napoli)


Il Milan batte il Torino 1-0 a San Siro grazie ad un gol di Giroud e si riporta da solo...
Read More
Serie A: Milan-Torino 1-0, rossoneri soli in testa (in attesa che giochi il Napoli)

Acea Innovation e Ancitel Energia insieme per sostenere transizione


Sviluppare progetti innovativi a favore di comuni, pubbliche amministrazioni e imprese per sostenere il processo di transizione ecologica del paese....
Read More

LIVE Meteo: rischio Medicane (possibile Uragano nel Mediterraneo) al sud 27/28 ottobre


AVVISO METEO, RISCHIO MEDICANE  (URAGANO MEDITERRANEO) AL SUD: il termine meteorologico medicane altro non è che la fusione delle due parole inglesi Mediterranean ed Hurricane,...
Read More
LIVE Meteo: rischio Medicane (possibile Uragano nel Mediterraneo) al sud 27/28 ottobre

Utilitalia, economia circolare rappresenta cambio di paradigma


"L’economia circolare non riguarda solo le politiche di gestione dei rifiuti, ma rappresenta un cambio di paradigma in cui è...
Read More

Energia elettrica, prezzi in aumento


Aumenta il prezzo dell'elettricità. Nella settimana da lunedì 18 a domenica 24 ottobre, il Gme ha registrato un prezzo medio...
Read More
Energia elettrica, prezzi in aumento
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends