LiberoReporter

Terremoto Smirne: 91 morti, due ragazze trovate vive 58 ore dopo crollo

Aggiornamento 2 novembre – Sale ancora il numero delle vittime del terremoto che ha colpito la città di Smirne in Turchia e l’isola greca di Samos. Secondo l’agenzia governativa turca di protezione civile, al momento sono 91 i morti, mentre 994 sono i feriti. Una bambina di tre anni e una ragazza di quattordici, sono state estratte vive dopo 58 ore dal crollo degli edifici dove si trovavano al momento della scossa. Le autorità turche hanno comunicato che fino a questo momento ci sono state ben oltre 1200 scosse di assestamento.

Aggiornamento 1 novembre – E’ salito a 48 il numero delle persone estratte senza vita, dalle macerie dei crolli avvenuti per il terremoto che ha colpito tra la Grecia e la Turchia e in particola la città turca di Smirne e l’isola greca di Samos. In quest’ultima le vittime del sisma sono due. Si continua a scavare alla ricerca di eventuali superstiti.

Un terremoto di magnitudo 6,8 della Scala Richter si è verificato al largo del Mar Egeo, tra l’Isola di Samos e la costa turca di Smirne. Le autorità per la gestione dei disastri e delle emergenze in Turchia (AFAD) ha confermato che la scossa è stata di 6,8 gradi ed è avvenuta a 17 chilometri al largo del distretto di Seferihisar di Izmir alle 14,51 ed è durato 15 secondi ed ha avuto una profondità di 10 km, motivo per il quale la scossa è stata avvertita anche a parecchi chilometri di distanza dall’epicentro.

Dalle prime notizie che giungono dalla città costiera turca, ci sono stati alcuni crolli di edifici e quasi certamente si ipotizza ci siano delle vittime, anche se al momento non vi è alcuna conferma. Nessuna comunicazione da parte delle autorità greche di crolli nelle isole interessate dal sisma e non vi alcuna allerta tsunami in corso.

AGGIORNAMENTO – Prime segnalazioni di morti: secondo le autorità turche sono già state estratte dalle macerie sei persone senza vita a Smirne. Diversamente da come precedentemente segnalato, vi è stato un tsunami di piccole dimensioni sull’isola di Samos, che ha invaso le vie della cittadina isolana per una ventina di centimetri circa.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends