LiberoReporter

Coronavirus: Burioni, “Tregua d’estate ma aspettiamoci ritorno d’inverno”

“Il clima è qualcosa di molto complesso. Nel nostro paese i virus respiratori circolano di meno durante l’estate, speriamo che questo non faccia eccezione e ci dia un po’ di tregua. Se si attenua d’estate, torna d’inverno. Quello che fanno tutti i suoi cugini è attenuarsi d’estate per tornare d’inverno”. Sono le parole di Roberto Burioni che risponde così alla consueta raffica di domande nel corso di Che tempo che fa.

“Quando cerchiamo gli anticorpi nel sangue di un paziente, se li troviamo vuol dire che quel paziente è stato infettato. Se non c’è più il virus quando facciamo un tampone, vuol dire che il paziente è guarito. Il tampone è una fotografia attuale, la sierologia guarda indietro a cosa è successo nelle settimane precedenti”, dice Burioni.

“In questo momento non abbiamo l’evidenza concreta che una persona guarita sia protetta da una successiva infezione, però finora non è mai accaduta. Tutti i virus respiratori umani conferiscono un certo grado di protezione dopo la guarigione: alcuni molto buona, altri meno buona. Dobbiamo scoprirlo, l’unico modo per farlo è osservare i guariti, ci vuole tempo. Sono convinto che presto lo sapremo”, aggiunge.

 

 

(AdnKronos)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends