LiberoReporter

Come scegliere l’orologio da polso

Avere un look significa anche acquistare vari accessori come gli occhiali, le collane i braccialetti e perfino gli orologi. Quest’ultimi sono gli accessori da polso che trovano maggiore utilizzo.

Il pubblico comprende uomini e donne. Potete trovare orologi unisex, come modelli pensati solo per un pubblico maschile o femminile. Potete trovare molte recensioni su Fabio Ferro, una semplice azione che vi permette di trovare l’orologio adatto alle vostre esigenze. Vediamo come scegliere un l’orologio, ecco alcuni punti da affrontare per non commettere errori.

Orologio da polso: cose da sapere

1. Il prezzo dell’orologio

Quando comprate un orologio state facendo un investimento. Ci sono modelli dalle alte prestazioni e che possono durarvi nel tempo. Insomma, potete acquistare un orologio e non pensarci più per tanti, ma tanti anni. Stabilito un budget avete una lunga lista di prodotti, ovvio che più sale il prezzo e maggiore sarà il vostro senso di appagamento. È naturale che un modello da 150€ non lo si può paragonare a uno da 500€. Il brand è una garanzia, se optate per un produttore famoso e affermato nel settore sicuramente non potete avere brutte sorprese. Inoltre se considerate la fragilità degli orologi a basso costo, allora sarete voi stessi a cercare un modello più costoso ma resistente.

2. Il tipo di movimento?

Il movimento è fondamentale, ovvero più è di qualità e maggiore sarà la precisione dell’orologio la cui funzione primaria è appunto quella di segnare l’ora. Movimento meccanico, movimento a carica automatica e movimento al quarzo.

 

  • Il primo è più costoso, inoltre non richiede la batteria perché viene alimentato manualmente. Ottimi comunque per gli appassionati di orologi.

 

  • Il secondo (vale a dire quello con movimento a carica automatica) è considerato più sensibile all’ambiente, aspetto che tuttavia potete riscontrare anche negli orologi con movimento meccanico. Questi modelli devono essere ricalibrati nel tempo. Si caricano comunque con il movimento.

 

  • Infine troviamo quelli con movimento al quarzo. Sono durevoli, precisi e non richiedono tanta manutenzione.

3. Il cinturino dell’orologio?

Il cinturino è importante perché riguarda sempre il look e mette pure in risalto il vostro accessorio da polso. Ci sono i modelli in metallo, quelli in gomma, in cuoio e nylon. Dovete quindi selezionarlo in base ai vostri gusti ma anche tenendo di conto delle qualità di ogni singolo materiale. Per esempio, se cercate un tipo di orologio classico o sportivo, il cuoio è un’ottima scelta. Perfetto il metallo, ha uno stile tutto suo e inoltre è generalmente in linea con la cassa.

4. Il cristallo

Molto importante anche il cristallo. Qui si parla di resistenza ma anche di stile! Potete acquistare un cristallo per orologio realizzato in zaffiro sintetico, plastica o minerale. Prezzo e qualità tendono a variare, sia per il materiale stesso che causa del produttore. Zaffiro sintetico, una scelta ottima ma è la variante più costosa. La plastica invece è comune e impiegata perché resistente in caso di urti. Per il minerale è molto buono, ma una volta graffiato non è facile rimediare al problema.

 

 

 

(AS)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends