LiberoReporter

Due fermi per il ferimento di Manuel Bortuzzo: “Siamo distrutti, chiediamo scusa alla famiglia”

Non è ancora chiaro il motivo del ferimento del nostro giovane nuotatore Manuel Bortuzzo, e forse tutto sarà più chiaro dopo l’interrogatorio che avverrà questa mattina, dei due uomini fermati ieri, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, che si sono costituiti in preda al un rimorso di coscienza. I due giovani sono in isolamento nel carcere romano di Regina Coeli e saranno sottoposto all’interrogatorio di convalida proprio in queste ore. Sono stati i due avvocati a comunicare che i due avevano già intenzione di costituirsi domenica scorsa, perché coscienti della tragedia che avevano causato. Marinelli ha dichiarato “Io mi sono costituito e vado in carcere perché è giusto che Manuel abbia giustizia”, mentre Bazzano ha pianto ininterrottamente durante l’interrogatorio: ha dichiarato di non sapere nulla della pistola, e quando Marinelli ha sparato ha avuto paura ed ha detto all’amico: “Ma che hai fatto?”. Un mistero la motivazione di tale gesto, anche se rimane prevalente l’ipotesi dello scambio di persona.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends