LiberoReporter

Bulgaria: stupro e omicidio Marinova, rilasciato rumeno e fermato un ragazzo di 20 anni

Aggiornamento, 10 ottobre – Il rumeno fermato ieri in relazione all’omicidio e allo stupro della giornalista bulgara Viktoria Marinova è stato rilasciato dalla polizia ma sarebbe stato fermato in Germania un ragazzo di circa 21 anni accusato di essere lui l’autore. Secondo gli inquirenti quest’ultima persona fermata, si trovava in Bulgaria fino a domenica scorsa e successivamente si sarebbe recato in Germania dove risiede la madre. “Le indagini, che sono ancora in corso, ci hanno permesso di identificare questo ragazo che è stato arrestato dalla polizia tedesca nella tarda nottata di ieri, su nostra richiesta” ha dichiarato il Ministro degli Interni bulgaro. Secondo fonti ufficiali della procura che indaga sulla violenza carnale e sul successivo omicidio, la morte della Marinova non sarebbe legata all’attività che svolgeva come giornalista: la persona fermata infatti, era già ricercata per omicidio e stupro.

Nell’ambito dell’inchiesta sulla violenza carnale e il successivo omicidio della giornalista Viktoria Marinova, è stato arrestato in Bulgaria un rumeno che ha anche la cittadinanza moldava. La Marinova, giornalista di spicco che si occupava di far luce con le sue inchieste, sulle frodi di fondi comunitari in Bulgaria, nell’ultima trasmissione che ha condotto, aveva inviato anche dei giornalisti rumeni, impegnati proprio su questo fronte. Il corpo di Viktoria  Marinova è stato ritrovato nel parco della cittadina bulgara di Ruse in cui si era recata a fare jogging.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends