LiberoReporter

Pestaggio e rapina di Lanciano: dopo i tre rumeni preso anche capobanda

Aggiornamento – E’ stato catturato anche il capo della banda di rumeni che ha rapinato e picchiato selvaggiamente Carlo Martelli e Niva Bazzan a Lanciano. Dopo l’arresto dei tre rumeni nella giornata di ieri, anche il quarto uomo in fuga è stato fermato dalle forze dell’ordine nel casertano. E’ un ragazzo di 25 anni sempre rumeno e non pugliese come erroneamente si pensava all’inizio. 

La notizia della prima ora – Sono stati fermati dai carabinieri, tre rumeni che probabilmente stavano tentando la fuga in Romania e che sono accusati della rapina cruenta avvenuta a Lanciano nella villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. La banda ha pestato sangue l’uomo e tagliato un pezzo d’orecchio alla donna, effettuando una rapina con una violenza inaudita. I tre fermati sono stati speronati dai carabinieri, mentre si stavano preparando per lasciare il paese e sono probabilmente il braccio operativo della gang, dito uomo che gli inquirenti stanno cercando cui manca al momento proprio il capo, quel quarto uomo che gli inquirenti stanno cercando e che la donna ha denunciato essere il più violento dei quattro, un italiano di origine pugliese. Per la cattura e il riconoscimento degli uomini della banda è stata decisiva la testimonianza di una delle vittime delle precedenti rapine.

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends