LiberoReporter

Terremoto Indonesia: nuova forte scossa, numero vittime sale a 168

Aggiornamento 9 agosto – Nuovo forte movimento tellurico che ha colpito intorno alle 12 e 30 (ora locale) l’isola di Lombok in Indonesia. La nuova scossa fa seguito alle repliche del terremoto di 7 gradi della scala Richter, che ha devastato l’isola nei giorni scorsi, causando la morte di 168 persone. Questo nuovo fenomeno ha avuto una magnitudo di 6,2 gradi con epicentro a 6 chilometri a nord-ovest del distretto di Lombok settentrionale, e con ipocentro a una profondità di 12 chilometri. Non è stato diramato alcun allarme tsunami. I feriti al momento sono 1.500, mentre gli sfollati sono oltre 156.000. Si teme comunque che il numero dei morti possa crescere ancora, visto che molte persone risultano disperse e esiste una discrepanza tra i dati ufficiali forniti e quelli diramati dall’esercito che opera nella zone dei soccorsi. 

Aggiornamento 6 agosto – Sale vertiginosamente il numero delle vittime del terremoto che ha colpito l’isola di Lombok in Indonesia. Sono oltre centoquaranta quelle accertati dalle autorità locali ed il numero è quasi certamente destinato ad aumentare, visto che ci sono ancora zone non raggiunte dai soccorritori, a causa dei crolli di edifici e strutture stradali. Oltre 900 turisti stanno per essere evacuati dall’isola. Il portavoce della National Disaster Agency, Sutopo Purwo, ha riferito ai giornalisti che circa 200 turisti “nazionali e stranieri” sono già stati trasferiti al di fuori dell’isola.

5, ago – E’ salito a 19 il numero delle vittime del terremoto di magnitudo di 7 gradi della scala Richter, che ha colpito ancora una volta l’isola di Lombok in Indonesia, alle ore 18,46 (ora locale). La scossa è stata registrata a 10,5 chilometri di profondità, quindi abbastanza in superficie ed è stata infatti avvertita in una vasta zona, anche negli Stati vicini. Le autorità hanno diramato un allarme tsunami. La stessa isola, era già stata scossa il 29 luglio scorso, con un sisma di 6,4 gradi, che ha causato la morte di 10 persone.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends