LiberoReporter

Trump tallona Kim: accetta condizioni poste o incontro salta

Trump fa la voce dura contro Pyongyang, minacciando di far saltare l’incontro tra il Presidente degli Stati Uniti e il leader nordcoreano Kim Jong-un. E’ stato lo stesso tycoon newyorchese ad anticipare questa possibilità, durante l’incontro avuto alla Casa Bianca con il presidente sudcoreano Moon: “Se risponderanno (i nordcoreani) positivamente a condizioni poste, l’incontro si farà, altrimenti salta”.

Rischia di saltare il vertice tra il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ed il leader nordocoreano Kim Jong-un previsto per il 12 giugno a Singapore. Trump ha infatti anticipato che c’è “una possibilità molto sostanziale” che l’incontro non sia rimandato.

Se Pyongyang non risponderà positivamente alle condizioni poste, il vertice potrebbe slittare “a più avanti”, ha aggiunto Trump ricevendo alla Casa Bianca il presidente sudcoreano Moon Jae-in, precisando solo che “deve esserci denuclearizzazione”.

“Ci sono alcune condizioni che chiediamo e penso che avremo risposta positiva, ma se non sarà così, non ci sarà l’incontro. Se entri in affari certi al cento per cento, non si attuano. Se entri in affari che non hanno possibilità di accadere, a volte si concludono positivamente e a volte anche con facilità”, ha sottolineato.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends