LiberoReporter

Lega e M5S indicano Conte, Matterella giustamente prende tempo

Aggiornamento – 22 maggio, Mattarella, come sembra ovvio a molti, sta prendendo tempo e la strada per il conferimento dell’incarico non sarà breve. Il Capo dello Stato ha deciso di convocare questa mattina i presidenti della Camera, Roberto Fico (al Quirinale alle ore 11), e del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati (alle ore 12). Il presidente della Repubblica non è un mero esecutore “notarile” di “contratti” di governo. La situazione economica e dei conti pubblici preoccupa il Capo dello Stato e prima di esporsi nel dare disco verde al paventato esecutivo guidato da Conte e targato Lega-M5S, vuole vederci chiaro e fugare ogni “pericolo” per il paese. L’attesa è destinata a prolungarsi.

21-05-2018 18,00 – Si esprime così Luigi Di Maio, al termine del colloquio con il Presidente della Repubblica: “Oggi siamo di fronte a un momento storico. Abbiamo indicato il nome che al meglio può portare avanti il contratto di governo che a breve firmeremo (con la Lega, ndr). Ovviamente obiettivo era ed è migliorare la vita degli italiani”. Giuseppe Conte è professore ordinario di diritto privato a Firenze e avvocato cassazionista. Ora è il turno del leader della Lega Salvini di salire al Colle.

La notizia di questa mattina – Dovrebbe essere ai nastri partenza oggi pomeriggio, il governo giallo-verde composto da Lega e Movimento Cinque Stelle. Le delegazioni dei due partiti saliranno oggi al Colle per relazionarsi con il Presidente della Repubblica Sergio Matterella e presentare il programma, ma soprattutto potremo finalmente capire chi sarà il premier di questo nascituro esecutivo.

quirinale-consultazioniQuindi, ci siamo. Oggi Matteo Salvini e Luigi Di Maio saliranno al Quirinale per tentare di chiudere la partita sul governo. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riprenderà nel pomeriggio le consultazioni ricevendo al Colle le delegazioni di M5S e Lega. Si parte con la delegazione pentastellata che sarà ricevuta all 17.30 e sarà composta dal leader Luigi Di Maio e dai capigruppo di Camera e Senato Gulia Grillo e Danilo Toninelli.

Alle 18 sarà ricevuta la delegazione della Lega composta dal leader Matteo Salvini e dai capigruppo di Camera e Senato Giancarlo Giorgetti e Gian Marco Centinaio. A meno che non ci siano veti, l’esecutivo giallo-verde sarà pronto a partire.

Resta da sciogliere il nodo premier. Tra i nomi circolati con insistenza nelle ultime ore c’è quello di Giuseppe Conte, il docente di diritto privato che sarebbe in pole nella rosa dei papabili a Palazzo Chigi. Anche se, sull’identikit del candidato, sia Di Maio sia Salvini tengono le bocche cucite.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends