LiberoReporter

Meteo: maltempo di tipo invernale, neve e disagi

Italia_pioggia_neveContinua l’azione dell’intensa perturbazione che sta interessando il Sud Italia con episodi di maltempo anche forte e di stampo invernale. L’aria fredda che affluisce dall’Europa orientale infatti mantiene eccezionalmente basso il limite delle nevicate, tanto che i fiocchi cadono fino a 400 sulla dorsale campana, molisana, lucana e in Puglia, 1000m in Calabria, 600m circa sui rilievi sardi, ma in generale durante i fenomeni più intensi la neve è scesa ancora più in basso.

Si segnalano disagi a causa della neve nel Salernitano con Vallo di Diano, Alburni e Tanagro che sono stati interessati da fitte nevicate in mattinata e dove le scuole rimangono chiuse. Problemi nella viabilità a Caggiano sulla ex Strada Statale 19 ter e sulla Strada Provinciale 344 Isca-Pantanelle. Sull’A2 la Polizia Stradale effettua controlli agli ingressi per impedire a chi è sprovvisto di catene o di pneumatici invernali di poter accedere. Nel Potentino lo spessore di neve fresca ha superato i 20cm.

<

div>

Anche in Sardegna situazione simile, con transito consentito solo ai veicoli muniti di catene sulle strade nel Nuorese e sulla Ss 389, Nuoro-Lanusei, oltre che sull’Altopiano di Campeda sulla statale 131 “Carlo Felice” che collega Cagliari a Sassari. Rallentamenti sulla Strada Provinciale 7 Fonni-Desulo all’altezza di Donnortei-Bruncuspina, a causa delle nevicate di questa mattina.

Quanti agli accumuli pluviometrici si segnalano dalla mezzanotte punte di quasi 50mm in Puglia in provincia di Bari, 40mm in Sardegna nell’Oristanese, 45mm in Sicilia nel Siracusano, dove comunque i fenomeni hanno subito un’attenuazione.

LIVE, MALTEMPO AL SUD E ISOLE, NEVE A QUOTE BASSE – Come nelle attese l’ennesimo vortice ciclonico sta interesssando questa volta Sud, Sicilia e Sardegna con nubi, piogge e rovesci diffusi, localmente anche intensi. Dalla mezzanotte si registrano punte di oltre 20-25mm su Sicilia settentroinale ed orientale, bassa Campania e Puglia centrale in particolare sul barese. Il richiamo di aria fredda sta determinando oltre a un netto calo termico anche neve a quote molto basse: nevica fino a 300-600m di quota tra Molise, medio-alta Puglia, Lucania e Campania. Neve sulla Daunia, ad Avellino e Campobasso, neve copiosa in Basilcata e in particolare proprio a Potenza ( fino a 15 cm per ora, una delle nevicate marzoline più intense degli ultimi anni ), neve sul Gargano. Neve per ora invece mediamente oltre i 900-1200m tra Calabria e Sicilia, a tratti più in basso durante i rovesci più intensi. Nevica anche sui rilievi della Sardegna fin verso i 600m.

VENTI FORTI E MARI AGITATI, TANTI DANNI IN CALABRIA – I venti si mantengono molto intensi a causa della presenza del ciclone, in rotazione tra Grecale, Tramontana e Maestrale, con raffiche di 50/60km/h non solo al Centrosud ma anche al Nord, in particolare su triestino e Ponente Ligure. Raffiche da Nord anche di oltre 70km/h sulla Sardegna specie orientale. Intanto si fa la conta dei danni delle violente mareggiate che ieri hanno colpito il basso Tirreno: in particolare tra Maratea e cosentino tirrenico il mare è letteralmente entrato nei porti, strade e persino case prospicienti alla costa, provocando tanti danni e anche interruzioni di strade. Tra i comuni più colpiti Fuscaldo marina, Paola, San Lucido, Amantea, Torremezzo, Gizzeria Lido, Nocera Terinese, Belvedere Marittimo, Scalea, Cetraro. In alcuni casi le onde riescono a spingersi fin sulle strade interne dei paesi, trascinando detriti con significative ripercussioni sul drenaggio delle acque.

MIGLIORA AL NORD MA CLIMA MOLTO FREDDO – Nel frattempo torna a splendere il sole al Nord ma anche in Toscana, pur con clima particolarmente rigido. Locali gelate si sono avute fino in pianura al Nord, ma in montagna il clima risulta particolarmente gelido, con minime fino a -12/-13°C a 1300-1500m sulle Dolomiti, -11°C ad Asiago, ben -20°C a Livigno.

METEO PROSSIME ORE – Perturbato al Sud con piogge diffuse e locali temporali, più intensi tra Sicilia e Calabria, nonchè sulla Puglia centrale, con possibili grandinate. Neve a quote collinari tra Campania, Lucania, Puglia, neve anche sulle Murge entro sera; fiocchi in collina pure in Molise ma qui i fenomeni saranno più deboli. Tra Calabria e Sicilia quota neve in calo sin verso i 700-1000m, ma non esclusi a tratti più in basso durante i rovesci più intensi. Qualche fiocco di neve in collina anche in Abruzzo, specie meridionale, e sui Sibillini. Venti in ulteriore rinforzo tra Grecale e Maestrale con raffiche di oltre 70/80km/h al Sud e mari agitati. Sole prevalente al Nord , Toscana, alto Lazio, ancora variabilità sulle Marche.

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

Tagged with: , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends