LiberoReporter

Sanità: allarme Morbillo con 164 casi a gennaio, due i morti




Intervenuta quest’oggi a “Unomattina”, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, ha dichiarato che nel solo mese di gennaio 2018, ci sono stati 164 casi di Morbillo, due dei quali sono risultati fatali, per insufficienza respiratoria. Il Ministro ha poi rivolto un appello: “Non fatevi abbindolare da personaggi che stanno cavalcando posizioni antiscientifiche. Il morbillo è una malattia serissima, si può morire, ci sono complicanze gravissime. Vaccinarsi è l’unica possibilità per stare bene.”

lorenzinSono stati 164 i casi di morbillo registrati a gennaio nel nostro Paese, con due morti. Lo afferma il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuta oggi a Unomattina. I due decessi hanno riguardato pazienti adulti, uno di 38 e uno di 41 anni; a causare la morte è stata un’insufficienza respiratoria.”Gli ultimi dati di gennaio 2018 – ha detto il ministro – ci dicono che ci sono stati 164 casi di morbillo e purtroppo due persone sono decedute per insufficienza respiratoria”.

Per queste 164 persone “abbiamo avuto una serie di ricoveri molto importanti. Non fatevi abbindolare da personaggi che stanno cavalcando posizioni antiscientifiche – ha ammonito Lorenzin – Il morbillo è una malattia serissima, si può morire, ci sono complicanze gravissime. Vaccinarsi – ha ricordato – è l’unica possibilità per stare bene. Bisogna vaccinare i bambini e mettere in sicurezza gli adulti che non si sono vaccinati quando erano piccoli”.

L’Istituto superiore di sanità conferma i dati anticipati da Lorenzin: “Dal 1 al 31 gennaio 2018 sono stati segnalati 164 casi di morbillo da 12 Regioni, inclusi due decessi. Oltre l’80% dei casi è stato segnalato da quattro Regioni: Sicilia, Lazio, Calabria e Liguria”. La Sicilia “ha riportato l’incidenza più elevata”, recita il rapporto mensile, che riporta i risultati del Sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia. L’età media dei casi è di 25 anni, con pazienti che vanno dai 2 giorni ai 62 anni. Il 93% dei casi, fa sapere l’Iss, era non vaccinato o vaccinato con una sola dose.

Sono stati segnalati 14 casi tra bambini con meno di 1 anno di età. In totale il 40% dei pazienti ha sviluppato almeno una complicanza, mentre oltre la metà è stato ricoverato. Sono stati segnalati 12 casi di polmonite. “Sono decedute per morbillo due persone, non vaccinate, rispettivamente di età 38 e 41 anni, entrambe per insufficienza respiratoria”. Dal 1 al 31 gennaio 2018 è stato segnalato, inoltre, 1 caso di rosolia.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends