LiberoReporter

Tempesta in Europa: sale a 9 numero morti causa uragano Friederike

Aggiornamento: sale a nove il bilancio delle vittime del maltempo provocato dall’uragano Friederike. Sei le vittime in Germania, due in Olanda e non tre come precedentemente affermato e una in Belgio.

La notizia della prima ora – Belgio, Germania, Gran Bretagna e Olanda, hanno dovuto fare i conti con un uragano che sta imperversando nell’Europa centrale e che ha causato la morte di 5 persone: 3 nei Paesi Bassi e una in terra tedesca e una belga. Traffico ferroviario e aeroportuale in tilt. Scuole chiuse. I venti della tempesta chiamata Friederike, viaggiano a oltre 140 km/h.

E’ di cinque morti il bilancio della violenta tempesta che sta spazzando l’Europa centrale – tra Belgio, Olanda, Gran Bretagna e Germania – che ha portato alla sospensione del traffico ferroviario e alla cancellazione di decine di voli.

Tre persone sono morte in Olanda: due uomini entrambi uccisi dagli alberi caduti a causa del vento a Olst e nei pressi del confine con la Germania, a Enschede, mentre un terzo uomo, 66 anni, è morto in seguito a una caduta provocata probabilmente dal forte vento. Oltre 260 i voli cancellati a causa dei venti fino a 140 chilometri all’ora, con l’aeroporto Schipol di Amsterdam chiuso per due ore.

In Belgio – dove è stata sospesa la circolazione dei treni ad alta velocità Thalys in partenza per la Germania e l’Olanda – una donna è morta nei pressi di Bruxelles, dopo che un albero è finito sulla sua auto. Nella capitale la circolazione dei tram è stata sospesa per ore, mentre a Gand è stato chiuso il porto.

In Germania un uomo di 59 anni è rimasto ucciso da un albero a Emmerich, mentre molte altre persone sono rimaste ferite. Oltre 100mila persone sono rimaste senza luce, a Colonia è stato chiuso l’accesso alla cattedrale, decine di voli sono stati cancellati a Duesseldorf, Bonn e Monaco, mentre Deutsche Bahn ha sospeso il traffico ferroviario in tutto il Paese.

Forti disagi anche in Gran Bretagna: nel sudest dell’Inghilterra migliaia di case sono rimaste senza luce mentre a ovest di Londra, nel Berkshire, i forti venti hanno fatto crollare le recinzioni del Wolf Conservation Trust e un lupo è scappato, come riferisce la Bbc. Scuole chiuse in alcune zone dell’Irlanda del Nord e 35 centimetri di neve in alcune aree della Scozia.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends