LiberoReporter

Save the Children dopo attacco a proprio ufficio Jalalabad sospende ogni attività nel paese




save-the-childrenSave the Children conferma che l’attacco contro il proprio ufficio a Jalalabad, in Afghanistan, è tuttora in corso. La nostra preoccupazione primaria rimane quella di garantire la sicurezza di tutto il nostro staff. In seguito a quanto sta avvenendo, tutti i nostri programmi in Afghanistan sono stati temporaneamente sospesi e i nostri uffici sono stati chiusi.

L’Afghanistan – sottolinea Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro – è uno dei Paesi al mondo dove è più difficile essere bambini e dove gli operatori umanitari lavorano in condizioni particolarmente complicate. Con i nostri interventi umanitari in Afghanistan abbiamo raggiunto quasi 1,4 milioni di bambini. Ci impegniamo a riprendere le nostre operazioni e il nostro lavoro per salvare vite umane il più rapidamente possibile, non appena ci verrà assicurata la possibilità di operare in maniera sicura.

1 COMMENT
  1. Pingback

    Save the Children dopo attacco a proprio ufficio Jalalabad sospende ogni attività nel paese | VoxNews

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends